Mascherine e certificazioni, facciamo chiarezza

Moreno Morello torna a occuparsi dell'annosa questione dell'acquisto di mascherine, perché ogni giorno si apprende che quantità imponenti di dispositivi, acquistati anche da enti pubblici, finiscono nel mirino di qualche inchiesta. Questo perché pochi hanno le idee chiare su cosa guardare: cerchiamo di fare chiarezza

Moreno Morello torna a occuparsi dell'annosa questione dell'acquisto di mascherine, perché ogni giorno si apprende che quantità imponenti di dispositivi, acquistati anche da enti pubblici, finiscono nel mirino di qualche inchiesta. Questo perché pochi hanno le idee chiare su cosa guardare: cerchiamo di fare chiarezza

06/05/2020

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Acquisti, investimenti? Ma no, si trattava di donazioni o contributi associativi

Acquisti, investimenti? Ma no, si trattava di donazioni o contributi ...

Moreno Morello continua l'indagine sul "promotore" che avrebbe facilitato il trasferimento all'estero di circa un milione di euro di tanti cittadini attraverso la piattaforma Venice Swap. L'ideatore dei gettoni che tante persone ricevevano a seguito dei versamenti in euro è l'indipendentista veneto Gianluca Busato, che dice: questi "token", o gettoni digitali, non erano una forma di investimento, ma un sostegno a un club di imprenditori

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
Organizzazione concerti, chi paga i lavoratori dello spettacolo?

Organizzazione concerti, chi paga i lavoratori dello spettacolo?

Max Laudadio ci mostra la seconda parte dell'intervista di Red Ronnie a Claudio Trotta, organizzatore di concerti che interviene anche a proposito dei rimborsi dei live rimandati a causa del Covid e dell'appello di numerosi artisti, perlopiù della scuderia di Ferdinando Salzano, affinché il governo tuteli le maestranze. Il promoter nel suo intervento esorta le multinazionali a usare i soldi che hanno già intascato per i biglietti che hanno già venduto: "Quei soldi non devono rimanere nelle banche degli organizzatori, ma devono essere date ai lavoratori del mondo dello spettacolo. Non come atto di beneficenza ma come atto dovuto"

Giovanna Botteri risponde a Striscia, il videomessaggio

Giovanna Botteri risponde a Striscia, il videomessaggio

Dopo le assurde polemiche seguite alla messa in onda del servizio del 28 aprile scorso, Giovanna Botteri risponde all'appello lanciato via social (e in puntata) da Michelle Hunziker. È bastato che Giovanna Botteri avesse modo di vedere personalmente il video per smentire lei stessa la fake news che aveva scatenato le ire di giornalisti, commentatori e tanti "leoni da tastiera" contro Striscia e l'incolpevole Michelle Hunziker

Top 10 Video

tutti i video
use DateTime;