News

Cesena, interrogazione sulla gestione dei rifiuti: troppi cumuli di spazzatura in città

È ad opera del consigliere del Comune di Cesana, Enrico Castagnoli, un'interrogazione sulla gestione dei rifiuti in città e del contrasto al degrado.

L'iniziativa sembrerebbe essere resa necessaria dopo le lamentele provenienti da molti cittadini, appartenenti a diversi quartieri. Non di rado, infatti, soprattutto all'interno di aree sensibili come parchi e piazze, si registrano cumuli di spazzatura all'interno dei cestini che, come spiega lo stesso Castagnoli sulle pagine del Corriere Adriatico: “Generano degrado urbano, specie nel periodo estivo ”.

Dato che nel febbraio 2020 il Comune di Cesena è dotato di molti più cassonetti per la raccolta differenziata, il consigliere ha deciso di interrogare il comune per ricevere aggiornamenti sul servizio di rimozione dei rifiuti come, ad esempio, il numero di svuotamenti settimanali.

L'amministrazione della città, oltre a potenziare la presenza di cestini nelle strade e nei quartieri cesenati, aveva aderito anche all'iniziativa “NO MOZZICONI A TERRA” portata avanti da Striscia la Notizia con l'inviato Max Laudadio, per sensibilizzare la popolazione sul malsano costume di buttare le cicche a terra.
Secondo alcune ricerche, infatti, è emerso che circa il 65% dei fumatori ha la cattiva abitudine di gettare sigaretta per strada ciò che resta della appena fumata, con danni ambientali molto gravi.

Si stima, inoltre, che siano 14 miliardi i mozziconi che in un anno, in Italia, finiscono a terra o nelle acque.

Per questo motivo il TG Satirico, attraverso i suoi invitati, aveva girato moltissimi comuni italiani 
per far sottoscrivere un “contratto” nel quale si chiedeva ai primi cittadini di applicare la normativa vigente, che prevede una multa da trenta a centocinquanta euro per chi butta i mozziconi per terra, un impegno nella comunicazione da parte della normativa ai cittadini e una rendicontazione trimestrale dei risultati ottenuti.


Una delle città che ha partecipato all’iniziativa è stata proprio Cesena ed è per questo che, tra le richieste avanzate da Castagnoli, compare anche l’invito a un aggiornamento, da parte dell’amministrazione, sulle iniziative portate avanti in questa campagna.