News

Dopo Al Bano, anche Toto Cutugno diventa ospite sgradito in Ucraina

Dopo Al Bano, anche Toto Cutugno diventa ospite sgradito in Ucraina

Dopo Al Bano, anche Toto Cutugno diventa ospite sgradito in Ucraina

Non solo Al Bano, anche Toto Cutugno è finito nel mirino dell’Ucraina.
Un gruppo di deputati ucraini ha chiesto al capo dei servizi di sicurezza del Paese Vasily Gritsak di precludere l’ingresso al cantante per le sue presunte posizioni filorusse.

È stato proprio Viktor Romanyuk, uno dei parlamentari che hanno avanzato la richiesta, a riferirlo all’Ansa sostenendo che Toto Cutugno sarebbe «un agente di appoggio della guerra della Russia in Ucraina». La richiesta deriva dal fatto che, secondo gli ucraini, il giudice di Ora o mai più «fa parte dell’associazione Amici di Putin ed ha sostenuto l’annessione della Crimea».

Toto, che avrebbe in programma un concerto a Kiev il 23 marzo, potrebbe veder saltare tutto. «Su internet – ha aggiunto, infatti, Romanyuk – ci sono molte informazioni sulla sua posizione riguardo all’occupazione della Crimea».

In attesa di scoprire cosa deciderà di fare il parlamento ucraino a proposito di Cutugno, ci rivediamo l’Al Bano attapirato.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Laura Boldrini che nel 2018, in occasione della decima edizione del MoneyGram Awards per imprenditori immigrati, premiò come migliore imprenditrice straniera Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Aboubakar Soumahoro, oggi indagata per truffa aggravata e false fatturazioni nell'ambito dell'indagine della procura di Latina sulla gestione di due cooperative. Ecco come ha replicato l'ex Presidente della Camera

Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato