News

Emanuele Filiberto ci riprova con la politica: arriva il movimento Realtà Italia

Emanuele Filiberto torna sulla scena politica italiana. O perlomeno ci riprova, questa volta con il movimento Realtà Italia

Intervistato dal Corriere della Sera, l'erede di Casa Savoia ha parlato dei punti all'ordine del giorno della sua nuova creatura: "Dico quel che penso: non è questa l'Italia che sognavo in esilio. I giovani senza futuro", ha dichiarato. "Non mi convince il governo e neppure l'opposizione che riempie le piazze - ha aggiunto - Negli Usa ho un'attività di ristorazione on the road con i truck Prince of Venice. Con il Covid ho dovuto chiudere due mesi, mettere i dipendenti in cassa integrazione... bene tutti hanno subito ricevuto un bonus di lavoro. Basta con la politica dei selfie con la bandiera. Servono piani concreti per l'Italia che così, a ripartire non ce la fa. E cosa han fatto i politici, mentre tutti gli altri in Europa hanno prodotto soluzioni vere?"

Per l'ex concorrente di Ballando con le stelle quello della politica è un pallino che non se n'è mai del tutto andato. 

Già all'inizio del 2006 aveva provato a farsi spazio con l'associazione Valori e futuro, con la quale aveva appoggiato la DC di Rotondi. In quell'occasione aveva conquistato un prestigioso traguardo: la consegna del Tapiro d'oro per l'arresto del suo vice presidente, indagato per associazione mafiosa.


Emanuele Filiberto ci aveva riprovato anche nel 2009, quando si era candidato alle Elezioni Europee tra le file dell'UDC. Ma anche quell'esperienza non può certo definirsi un successo.


Chissà se Realtà Italia avrà un destino migliore. "Se Realtà Italia, il nome della mia nuova associazione, sarà in futuro un movimento politico o se resterà un movimento di idee per l'Italia non lo so. Ma se - spiega - deve finire in politica, che sia".