News

Gravina (FIGC) e la nuova norma anti plusvalenze: dopo il caso Juve, una promessa già fatta a Striscia nel 2018

Gravina (FIGC) e la nuova norma anti plusvalenze: dopo il caso Juve, una promessa già fatta a Striscia nel 2018

Gravina (FIGC) e la nuova norma anti plusvalenze: dopo il caso Juve, una promessa già fatta a Striscia nel 2018

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) andrà in onda il servizio di Moreno Morello sulle presunte plusvalenze della Juventus e sulla volontà del presidente della Figc, Gabriele Gravina, di proporre nel 2022 una nuova norma anti plusvalenze fantasma.

Ricordiamo che Striscia la notizia è stata la prima trasmissione televisiva a denunciare a livello nazionale l’escamotage delle plusvalenze fittizie adottato dai club calcistici Chievo e Cesena. La lunga inchiesta dell’inviato Moreno Morello, affiancato dal giornalista Pippo Russo, andò in onda per la prima volta il 5 febbraio 2018 e raccolse anche il plauso di Giovanni Malagò (Presidente del Coni) e Gabriele Gravina (Presidente Figc). Gravina ai microfoni del Tg satirico si impegnò così: «La federazione si sta attivando per eliminare qualunque forma di elusione. Vi garantisco che nell’ambito della competizione sportiva tutto ciò che può essere oggi collegato a scambi o a valorizzazioni di asset che non è seguito da finanza sarà accompagnato immediatamente da un accertamento e quindi denuncia alla procura federale».

Peccato che sono passati tre anni e ancora non è stato fatto nulla. A confermarlo è Russo: «Se hanno fatto dei controlli io non me ne sono accorto. Dopo la penalizzazione del Chievo nessun’altra società di calcio è stata colpita per gli stessi motivi». E riguardo alla recente inchiesta sulla Juventus aggiunge: «Se non fosse stato per la Consob e per la procura di Torino il mondo del calcio non si sarebbe mosso».

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Finti integratori online, come aggirano la legge italiana

Finti integratori online, come aggirano la legge italiana

Moreno Morello torna con una nuova puntata di "Malattie aberranti" per aiutarci a capire come funziona il sistema legato alla vendita online di integratori "miracolosi" per qualsiasi patologia. Attraverso un vero e proprio labirinto di siti internet che vengono riempiti di informazioni commerciali, anche millantando efficacia inesistente e rubando l'immagine di personaggi famosi. Il problema è che cliccando per acquistare i loro prodotti si viene indirizzati su altri ...

Mutui instant, il nuovo (?) corso della Reef S.p.A.

Mutui instant, il nuovo (?) corso della Reef S.p.A.

Moreno Morello torna a parlare della società immobiliare che rivendeva le case sottocosto anche a rate senza mutui e interessi. La Reef annuncia la svolta di diventare instant: no compromessi o attesa, si va direttamente al rogito. Ma i vecchi clienti che sono ancora in attesa di un accordo risolutivo e della restituzione dei loro risparmi? La società dice di voler trovare una soluzione entro giugno 2023. Ma saranno al sicuro questi soldi nelle loro casse?

Pubblicità ingannevoli e marketing online: anche Bassetti nella rete

Pubblicità ingannevoli e marketing online: anche Bassetti nella ...

Torna la rubrica "Malattie aberranti" di Moreno Morello, dove i protagonisti sono gli sciacalli del marketing online che sfruttano impropriamente l'immagine di personaggi famosi per vendere presunti prodotti curativi e miracolosi. Dopo Fedez e Vanessa Incontrada, questa volta a essere stato usato a sua insaputa è la star dei virologi Matteo Bassetti - testimonial di una lunga serie di prodotti naturali (antiparassitari, antifungini, antidolorifici, cardiotonici, ecc.), tra cui Reduslim, ...

La triste storia della Sandra Z, inutilizzata e prossima alla demolizione

La triste storia della Sandra Z, inutilizzata e prossima alla ...

Moreno Morello ci racconta la storia (triste) della motonave Sandra Z, acquistata nel 2000 per 5 miliardi di lire e che rappresentava una speranza per il futuro dei veneziani. Peccato che quell'imbarcazione abbia dovuto fronteggiare ogni tipo di vicissitudine, al punto che nel 2006 era ancora inutilizzata. Nonostante il tentativo di correre ai ripari vendendola, ad oggi risulta ancora ormeggiata a Venezia, in disarmo e inutilizzata

Nuovo registro delle opposizioni, qual è il problema di fondo

Nuovo registro delle opposizioni, qual è il problema di fondo

Morello torna a parlarci del Registro pubblico delle opposizioni che finalmente, dopo anni, è stato rinnovato consentendo a qualsiasi utente di registrare il proprio numero di telefono (fisso o mobile) per evitare di essere contattato da tutti i numeri di telemarketing. Ora per il Nuovo registro pubblico delle opposizioni c'è anche una data. Ma c'è un problema di fondo da risolvere per far sì che abbia una qualche utilità