ULTIMI VIDEO

News

Il pescatore di Lenin, il nuovo romanzo di Lorenzo Beccati in libreria

Lorenzo Beccati torna in libreria con il suo nuovo romanzo, Il pescatore di Lenin, edito da Oligo editore. La firma dell'autore televisivo è evidente nella capacità di mescolare rigorosa realtà storica a finzione narrativa, come già avvenuto per altre sue opere letterarie, in cui ha saputo spesso unire la suspance dei thriller alla più pura verità.

In questo nuovo libro Beccati lega insieme il presente con l'avvio del XX secolo, partendo da un frammento di vita del rivoluzionario russo più famoso di sempre per arrivare a costruire un romanzo avvincente e coinvolgente. Tutto ruota attorno al breve soggiorno di Lenin a Capri qualche anno prima del fatidico ottobre 1917.

Le giornate del futuro padre dell’Unione Sovietica scorrono tra gite in barca ai faraglioni e passeggiate nella piazzetta, tra partite a scacchi con i compagni di partito, un amore clandestino, e cene di gala sul panfilo degli industriali dell’acciaio Krupp.

Anto ’o muto, pescatore solitario e anarchico verace, con caparbietà diventa suo amico. Il caprese è capace di grande devozione ma anche di gettare nel tumulto la coscienza di Lenin. Con lui il russo scoprirà lati sconosciuti, e a tratti oscuri, dell’isola partenopea e della sua anima rivoluzionaria.
Il tutto è pervaso da un enigma: perché il capo dei bolscevichi è andato a Capri?