News

Il power bank esplosivo

Con i giusti gadget il nostro smartphone può fare delle cose incredibili, però c’è da considerare il giusto costo per questi accessori, perché basso costo significa bassa qualità e questo può accentuare i problemi nell’utilizzo.

Qualche giorno fa, in un istituto alberghiero di Milano, una batteria power bank è esplosa all’interno dello zaino di uno studente. Il bilancio dell’accaduto parla di due ragazzi intossicati lievemente per aver respirato del fumo e poi subito dimessi dall’ospedale dove erano stati portati d’urgenza; il panico l’ha fatta da padrone tra i corridoi della scuola, con molti studenti che si sono precipitati fuori dalle aule.

Il power bank non è altro che una batteria esterna che può essere caricata tramite un cavo USB da una fonte di alimentazione come un classico caricatore o un computer portatile. Il nostro quotidiano è invaso dai dispositivi mobili, dai power bank, agli smartphone, tablet e tanti altri; per garantire prestazioni migliori e non correre rischi questi devono rimanere a determinate temperature che possano variare a seconda dei dispositivi.

Naturalmente questi gadget agevolano anche le nostre attività quotidiane e lavorative, Marco Camisani Calzolari in un servizio ci aveva parlato di tutti gli accessori più utili e funzionali.