News

Questa sera a Striscia la notizia Max Laudadio incontra Fiorella Mannoia

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Max Laudadio torna a parlare dell’organizzazione dei concerti live in Italia e del ruolo di Ferdinando Salzano: l’inviato si reca da Fiorella Mannoia e la informa delle rivelazioni fatte da Valeria Arzenton a Striscia

L’inviato mostra uno scambio di mail tra Salzano e Valeria Arzenton, promoter musicale, per l’organizzazione di un concerto della Mannoia a Brescia e Padova. Nelle mail di F&P, oltre alle date dei live, si legge: «I C1 e gli incassi saranno rispettivamente intestati e di competenze di Friends & Partners». Inoltre: «È vietato che qualsiasi Circuito di prevendita diverso da TICKETONE possa commercializzare tramite qualsiasi canale i biglietti di ingresso». Laudadio evidenzia: «I proprietari avevano poco da decidere, perché come si legge nella mail ‘l’annuncio verrà effettuato il 18 dicembre 2018’. Lo stesso giorno in cui la mail viene spedita». E infatti due ore dopo l’arrivo della comunicazione, TicketOne promuove già la vendita dei biglietti per la Mannoia.

Valeria Arzenton, il 20 dicembre, risponde a F&P sottolineando che «le date le avete annunciate e messe in vendita senza la ns preventiva conferma e autorizzazione a procedere».

Laudadio domanda a Fiorella Mannoia: «Se tu fossi l’arma del ricatto…». E la cantante: «Se avete qualcosa in mano andate da un magistrato. Noi cosa vi possiamo dire».

L’inviato prosegue: «Vai a parlare con Salzano di queste cose?». «Va bene, andrò», risponde Mannoia.

A questo punto, Laudadio mostra una nuova testimonianza di Arzenton, in cui lei dichiara: «Nell’ambito di queste pressioni e condizionamenti che ho ricevuto in questi 8 mesi, mi sono trovata di fronte a delle situazioni di offese personali molti pesanti. Siamo passati da ‘troia’, ‘puttana’ a ‘schiantati in macchina’, ‘muori’, ‘fallirai’». Ma precisa: «Sono sicura che la persona che ha detto queste cose in un accesso di ira. E mi ha anche chiesto scusa. Ma sono mesi insopportabili». Di fronte alle dichiarazioni dell’imprenditrice veneta la Mannoia allora dice: «Ha tutta la mia solidarietà». Laudadio infine invita la cantante a chiedere spiegazione e la cantante chiosa: «Chiederò».