News

Tapiro d’oro ad Antonio Cassano: «Con Totti uscivamo tutta la notte, certe volte si andava direttamente a Trigoria»

Tapiro d’oro ad Antonio Cassano: «Con Totti uscivamo tutta la notte, certe volte si andava direttamente a Trigoria»

Tapiro d’oro ad Antonio Cassano: «Con Totti uscivamo tutta la notte, certe volte si andava direttamente a Trigoria»

Questa sera a Striscia la notizia Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro ad Antonio Cassano, “attapirato” per non essere stato adeguatamente rappresentato – a suo dire – nella serie tv targata Sky Speravo de morì prima, dedicata all’ex capitano della Roma Francesco Totti.

Raggiunto a casa sua a Genova, l’ex campione ha ritirato il Tapiro da Valerio Staffelli e commentato con il suo consueto stile senza filtri: «La serie mi è piaciuta molto poco: la realtà non supera il 5%, il resto è romanzato. Io vengo fatto passare per un invadente, per qualcuno che non sono: fuori casa sono un pazzo scatenato, lo ammetto, ma a casa di Francesco mi sono sempre comportato bene. Non ho mai sbattuto le porte! Per non parlare dell’attore che fa la mia parte: non sarò bello, ma lui è peggio».

Per Cassano zero somiglianza anche tra l’attore Pietro Castellitto e Totti. «Non c’entra niente, assomiglia più a Perin (Mattia, portiere del Genoa, ndr) che a Francesco. Il mio rapporto con Totti? I primi 5-6 mesi lui era single e uscivamo dalla mattina fino alla notte. A volte tiravamo la mattina dopo e andavamo direttamente a Trigoria. Poi si è fidanzato e io ho cominciato a fare disastri da solo. Ma avevo 20 anni. Oggi, se tutto va bene, a mezzanotte mi addormento sul divano».

Con il sedicesimo Tapiro d’oro Antonio Cassano si conferma lo sportivo più attapirato della storia di Striscia, il terzo in assoluto dopo Belen (30) e Fiorello (25).
Qui il video del suo precedente Tapiro.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato