News

Viaggio tra le bellezze italiane con Davide Rampello

Le meraviglie dell'Italia, le sue infinite influenze culturali, le prelibatezze culinarie e le mille sfaccettature di un'artigianalità amata in tutto il mondo sono state anche quest'anno portate in TV grazie a Striscia la Notizia, con la rubrica “Paesi e paesaggi …” creata nel 2013 da Davide Rampello.

Da Nord a Sud del Bel Paese, le telecamere del TG satirico di Antonio Ricci hanno fatto conoscere attraverso parole e paesini caratteristici, ricette tipiche, negozi e aziende che hanno segnato e tutt'ora segnano la storia dei luoghi.

In un viaggio che parte dal Piemonte e arriva fino al mare di Sardegna, ripercorriamo insieme attraverso i servizi, le bellezze presentate ai telespettatori in questa ricca stagione appena passata.

In Piemonte, precisamente a Serravalle Langhe (Cuneo), abbiamo potuto ammirare insieme un borgo con palazzi seicenteschi e un oratorio risalente al 1200, conservato insieme ad altri quadri di arte contemporanea.
Il 
paesaggio raccontato da Rampello ha fatto da sfondo a un'altra storia: quella di Elena e Laura Risaglia, cuoche nella trattoria di famiglia, presente nel posto da moltissime generazioni. Insieme a loro abbiamo imparato ad amare il bonet, dolce simbolo del territorio: uova, zucchero, latte, rum, amaretti, savoiardi, cacao e nocciole per assaporare la vera anima delle langhe. 


Dal Piemonte il viaggio continua passando in Toscana, a Casola in provincia di Massa Carrare, alla scoperta di un borgo molto antico che ha saputo conservare intatto il sapore medioevale e rinascimentale, con una trama fitta di vicoli e archi. Il posto, circondato da castagneti, ha dato la possibilità al Fabio di dedicarsi anima e corpo al territorio e alla coltivazione, diventando giovane unico produttore della Marocca di Casola, un pane di castagne molto particolare.


Scendendo lo Stivale ripercorriamo la visita di Rampello in Campania, precisamente in un gioiello della Costiera amalfitana: Amalfi.
All'interno della città il Duomo fa da padrone, con un trionfo di stili che convivono perfettamente tra di loro. In questo paesaggio dinamico, tra mare e terrazzamenti, i limoni coltivati ​​e famosi in tutto il mondo si intrecciano con la storia di Andrea e Nicola Pansa, quinta generazione di una famiglia di pasticcieri del posto. La loro specialità è saper utilizzare l'oro di Amalfi: tra scorzette di limoni canditi e delizie a limone.


Non sono mancati i servizi dedicati alle Isole italiane: in particolare in Sardegna, Rampello ha raggiunto Escalaplano, luogo ricco di resti archeologici, natura selvaggia e arte. Dove tra i caratteristici boschi ei grandi pascoli nasce un formaggio caprino molto saporito, bandiera di una cultura culinaria sarda.