News

Droga, arrestati due pusher vecchie conoscenze di Striscia e Brumotti

Due vecchie conoscenze di Striscia la notizia e in particolare di Vittorio Brumotti sono state arrestate nelle ultime ore in due differenti occasioni.
La prima riguarda un giovane di origini marocchine arrestato dalla Polizia di Stato a Monza per essere evaso dalla comunità terapeutica dove stava scontando, in regime di affidamento in prova, la condanna a 2 anni e 5 mesi per vari reati, tra cui l'aggressione a bottigliate del nostro inviato risalente all'aprile 2019.

Qui il video in cui documentava la situazione di degrado nei pressi della stazione ferroviaria di Monza, a seguito del quale il 23enne è stato arrestato.



Altro blitz, altro arresto, invece, quello che riguarda Sandrino Castellano, 24enne pusher di Licola di Mare, località nei pressi di Pozzuoli (Napoli) in cui Vittorio Brumotti aveva realizzato uno dei suoi servizi contro lo spaccio di droga lo scorso gennaio. In quell'occasione il giovane si era divertito a sbeffeggiare il nostro inviato, lo aveva insultato e minacciato e, successivamente, aveva pubblicato sui social dei video in cui festeggiava la sua impunità insieme ad altri pusher.

Ora la Guardia di Finanza di Pozzuoli lo ha arrestato (insieme a un altro soggetto) durante un'operazione antidroga durante la quale Castellano è stato trovato in possesso di 516 grammi di cocaina, 646 grammi di hashish, 15 grammi di shaboo (la cosiddetta droga dello stupro) e 13 grammi di marijuana.