News

Sanremo, Bugo lascia Morgan sul palco: ecco cosa è successo

Bugo ha piantato Morgan sul palco durante l'esibizione al Festival di Sanremo.

I due stavano cantando il loro brano quando Morgan ha mostrato dei fogli e ha intonato una canzone con un testo diverso.

"Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la sua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa. Certo, il disordine è una forma d’arte, ma tu sai solo coltivare invidia. Ringrazia il cielo sei su questo palco. Rispetta chi ti ci ha portato dentro". Queste le parole che hanno mandato su tutte le furie Bugo che è uscito senza dare spiegazioni.

La musica si interrompe, Amadeus entra in scena visibilmente imbarazzato, supportato da Fiorello che cerca di sdrammatizzare dando le colpe - manco a dirlo - al conduttore e da Antonella Clerici che non sa bene cosa dire.

Nel frattempo dietro le quinte si consuma un dramma, con gli addetti ai lavori che cercano di rintracciare i due protagonisti, senza successo. 

The show must go on (anche perché sono pur sempre le 2 di notte) e quindi la gara va avanti con l'esibizione di Rita Pavone. Mai testo fu più azzeccato, considerato che la cantante, con un occhio chiuso dal sonno, canta "Non ci ho capito proprio niente". 

Alla fine delle esibizioni un rassegnato Amadeus comunica che Bugo e Morgan sono eliminati. 

Ecco il video del momento in cui Bugo abbandona il palco nel bel mezzo dell'esibizione.

 

Nel trambusto generale, subito dopo la fuga di Bugo, Amadeus cerca di capire cosa sia successo chiedendo a voce bassa allo staff: "Hanno litigato di nuovo?", a conferma del fatto che il rapporto tra Morgan e Bugo non fosse idilliaco già da qualche giorno.

AGGIORNAMENTO

La conferma arriva dalle voci dei testimoni riportate da Repubblica, secondo cui tutto sarebbe cominciato quando la coppia si apprestava a prepararsi per la serata delle cover: "Hanno litigato come cane e gatto per tutto il tempo delle prove - si legge - Morgan voleva fare tutto, scrivere le partiture, dirigere l'orchestra, suonare il piano e cantare. Tutto. Bugo era perplesso. Ma alla fine non c'è stato verso e Morgan si è imposto".

E ancora: "Alla sera, l'esibizione è stata pessima, e subito dopo, durante la trasmissione su Radio2 condotta da Gino Castaldo è andata in scena una prima violentissima lite durante la quale Morgan - inferocito perché Bugo aveva cantato l'intera canzone e non solo la sua parte - ha accusato il collega di irriconoscenza: "Senza di me tu qui non saresti mai arrivato".

Si giunge così alla quarta sera, quella di ieri, in cui gli animi sono già tesissimi e in pochi secondi succede di tutto: "Poco prima di entrare in scena. Morgan ha spiegato a Bugo che aveva intenzione di cambiare il testo. Bugo non aveva idea di che cosa avrebbe cantato quell'altro ma era evidentemente contrario. Gli ha detto di no, che non avrebbe dovuto nemmeno provarci. Morgan si è avvicinato minaccioso, ha perso la testa. E i due hanno cominciato a spintonarsi. Era un corpo a corpo violento, si insultavano. Si sentivano le parolacce: pezzo di merda, stronzo. Noi eravamo preoccupati che i microfoni fossero accesi e si sentissero in diretta. Bugo ha sputato a Morgan, l'ho visto con i miei occhi, ma se ho capito bene era la reazione a un morso".

Nel frattempo un ignaro Amadeus inizia la sua presentazione, quando li chiama sul palco sembra tutto a posto, finché Morgan non intona la sua nuova versione e Bugo lascia il palco.


A poche ore di distanza dall'accaduto, però, arriva la versione di Morgan, che si sfoga ai microfoni de Il Giornale e chiarisce la sua posizione. 

 “Ho cambiato le prime righe del testo canzone perché sono stato umiliato e offeso. Bugo è potuto entrare al Festival grazie a me. Se non ci fossi stato io non l’avrebbero preso. E poi il suo management (la Mescal di Valerio Soave, ndr) ha fatto di tutto per cacciarmi, per costringermi ad andare via. Da quando è iniziato Sanremo tutti i giorni me ne hanno fatta una, è stato estenuante. 

Io sono riuscito con una sola prova a montare l'arrangiamento di Endrigo, ma non avevo immaginato che loro avevano preparato il loro bel progetto con Bugo che faceva la prova in un modo, quello prestabilito, e poi in diretta si piazza davanti e inizia a cantare tutto il pezzo.

Loro volevano Morgan per entrare, lo hanno usato e quando sono riusciti a entrare qui volevano farlo fuori. Allora ho pensato: "Ma come vi permettete, come potete essere così ingrati. Io sono stato generoso nei confronti di un esordiente. Non c'è rispetto personale, professionale e umano.

Bugo ha iniziato a non parlarmi più a dirmi che se dovevamo parlare doveva esserci il manager davanti e io dicevo: "ma siamo pazzi, ma guardiamoci negli occhi". Bugo ha perso la trebisonda, perché non gli sembrava vero di stare su questo palco, ma non mi aspettavo il suo gesto, ha fatto una cosa ridicola”, si sente nella registrazione diffusa dal sito del quotidiano.

In conferenza stampa, Amadeus ha annunciato che la coppia non tornerà sul palco dell'Ariston questa sera, neanche fuori gara e neanche separatamente. 

Il conduttore ha raccontato durante la conferenza stampa di essere stato con Bugo fino alle 4,30 del mattino per parlare e chiarire la situazione.

Nel pomeriggio dell'8 febbario arriva la versione di Bugo, che durante una conferenza stampa appositamente indetta racconta, passaggio dopo passaggio, tutto quello che è successo in questi ultimi tre giorni. Il cantautore è in evidente difficoltà quando spiega cosa lo abbia portato a lasciare il palco: "La cover l'avevo affidata a lui, come mi aveva chiesto, la decisione della canzone 'Canzone per te' di Endrigo era un segno di affetto e stima. Nei giorni precedenti la serata ho capito che sull'arrangiamento c'erano delle cose che non tornavano. Io arrivavo alle prove e chiedevo cosa dovevo fare, perché non sapevo quale fosse l'arrangiamento.
Quindi cosa faccio quando mi ritrovo il giovedì sera con una canzone che non ho provato? Cerco di cantarla per quello che so, nel miglior modo possibile. Avete visto il risultato. Secondo voi ero felice? No. 

Poi arrivano i fatti di ieri sera: "Ieri sera sono arrivato come sempre in anticipo, pronto per salire. Ero contento. Chiaro: ero un po' turbato, ma Marco lo conosco da 17 anni, io non sono uno che si lega le cose al dito, volevo portare a casa l'esibizione perché volevo dimostrare che per me l'amicizia era una cosa forte. Ho difeso Morgan fino alla fine anche con Valerio (il manager Soave, ndr).

Poco prima dell'esibizione, prima di salire sulla rampa finale, io e Morgan ci incontriamo e ho visto che ha cominciato a fare battute su un ragazzo del nostro staff (forse era ancora agitato) e allora gli ho detto 'Dai, Marco, basta, andiamo a divertirci', volevo smorzare i toni".

A questo punto, però, Morgan avrebbe iniziato ad aggredire verbalmente il collega: "Facciamo per salire sulle scale. In quel momento Morgan ha cominciato a insultarmi con epiteti tipo 'figlio di..., sei una mer..., fai cag..., ha insultato anche mia moglie - racconta ancora Bugo - Io non ho mai replicato.

Ero turbato dopo gli insulti. Non sapevo se andare sul palco. Sono rimasto indietro. Poi sono sceso nonostante tutti gli insulti pesanti che ho ricevuto. Scendiamo e mi sono resto che poteva succedere qualcosa. Ho guardato diritto verso la platea. Appena Morgan ha detto la prima frase della canzone mi sono detto: "che c... succede?". Ho aspettato un attimo, non sapevo come reagire. Ho preso il foglio e ho pensato di andare via. E sono uscito. Questo è tutto".