News

Truffe amorose, Pamela Prati torna a parlare di Mark Caltagirone

Truffe amorose, Pamela Prati torna a parlare di Mark Caltagirone

Truffe amorose, Pamela Prati torna a parlare di Mark Caltagirone

I social network hanno permesso di accorciare le distanze e gli incontri che nascono e si sviluppano online hanno dato vita a una nuova forma di relazione sentimentale. Nel migliore dei casi queste storie hanno un lieto fine e si concretizzano. Altre volte, rimangono confinate in una chat e si trasformano in inganni virtuali. Molte sono le vittime di questi raggiri, sia uomini che donne, e a quanto pare, anche Pamela Prati ritiene di essere una di loro con il caso Mark Caltagirone, riportato a galla nella settima puntata del GF vip.
 

GF Vip, Pamela Prati e la sua verità

 
Pamela Prati ha rotto il silenzio al GF Vip raccontando la sua verità su Mark Caltagirone davanti al pubblico di Canale 5. La presunta storia d’amore, che avrebbe dovuto concludersi con le nozze della regina del bagaglino con il suo Mark, ha tenuto incollato il pubblico italiano ai programmi televisivi e alle riviste (che non parlavano d’altro) tra il 2018 e il 2019. Ora, a distanza di anni, Alfonso Signorini, all’interno del suo programma ha chiamato Pamela nella mystery room, che ha raccontato di essere stata presa in giro da persone che volevano distruggerla “presentandole” una persona “fragile” quanto lei e che non poteva vedere perché “figlio di un boss”. Una bufera mediatica quella che si è abbattuta su Pamela Prati. Dopo il suo lungo discorso, Signorini ha lasciato la parola alle due opinioniste in studio: “il mio cuore può dirti di sì, che sei stata travolta, ma la mente mi dice ancora no”, ha detto la Berti. A Pamela indignata, che ha sottolineato di non essere stata la sola vittima di truffa amorosa, ha seguito la risposta della Bruganelli, che ha enfatizzato come la soubrette abbia approfittato della situazione, guadagnando soldi dalle ospitate televisive ottenute grazie al mistero che si era creato attorno alla storia.
 

Il problema delle truffe amorose: una questione di manipolazione

 
A tale proposito anche Striscia la Notizia ha affrontato il tema delle truffe sentimentali.
Infatti nel 2018, l’inviata Rajae Bezzaz ha trattato il tema, con Jolanda Bonino, presidente A.C.T.A., ex donna truffata, che con l’aiuto di altre attiviste vittime, lottano per smascherare questi truffacuori, uomini senza scrupoli che manipolano donne un po’ più fragili, cercando di estorcere denaro per poi sparire nel nulla.


Nell’ambito delle truffe amorose ci sono numerosi casi anche di persone truffate da finti personaggi famosi (come Umberto Tozzi, Keanu Reeves e Tiziano Ferro) che utilizzano falsi profili per attirare l’attenzione di fans ed estrapolare denaro anche con finti scopi benefici.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Milano, gli abusivi che gestiscono la lista di appuntamenti per la questura

Milano, gli abusivi che gestiscono la lista di appuntamenti per ...

Rajae è di nuovo fuori dagli uffici della questura di via Cagni, dove ogni giorno (e ogni notte) centinaia di persone si accampano in attesa di un appuntamento. La nostra inviata ha scoperto che i tempi di attesa sono così lunghi perché non ci sarebbero abbastanza interpreti e non c'è un efficiente sistema di prenotazione. Peccato che poi, fuori dal sistema ufficiale, ne esiste uno parallelo e abusivo che garantisce posti in lista dietro un cospicuo pagamento

Diamoci un taglio, una ciocca di capelli che fa la differenza

Diamoci un taglio, una ciocca di capelli che fa la differenza

L'assurda morte di Mahsa Amini, uccisa a Teheran perché non indossava correttamente il velo, ha scatenato diverse proteste contro la polizia in Iran e nel resto del mondo. Rajae ha partecipato alla manifestazione organizzata di fronte all'ambasciata iraniana di Roma e ha aderito al gesto simbolico di tagliarsi una ciocca di capelli per sensibilizzare sulla libertà di scelta delle donne. Ma cosa ne penseranno gli islamici della capitale?