News

La ricetta dei Maccheroncini alla chitarra con le polpettine alla teramana di Patrizia Corradetti

Quella di Patrizia Corradetti è una storia di rivincita e di rinascita. Marchigiana di origine, si trasferisce dopo gli studi in Abruzzo per lavorare in un negozio di abbigliamento. Rimasta vedova giovane, nel giro di qualche anno Patrizia perde anche il lavoro. Non si lascia però sopraffare dalla situazione: si rimbocca le maniche e a 45 anni si reinventa, a partire dall’unica proprietà a sua disposizione, l’azienda agricola del marito.

Per garantire entrate fisse alla famiglia, decide fin da subito di affiancare all’attività produttiva dell’azienda anche quella di ristorazione. Con tenacia e impegno ricomincia a studiare per formarsi come cuoca e nel 1994 dà vita al ristorante Zenobi a Colonnella, in provincia di Teramo: ancora oggi, dopo quasi 30 anni, il ristorante è un’autentica istituzione gastronomica abruzzese, dove Patrizia propone una cucina tipica del territorio utilizzando ingredienti semplici e genuini.

Per il pubblico di Striscia la notizia, Patrizia propone la ricetta della “Chitarra con le polpettine alla teramana”, tra i piatti più tipici della cucina del territorio. Un goloso primo piatto in cui la pasta fresca preparata con la chitarra (un apposito telaio rettangolare in legno che consente di ottenere il tipico taglio di 2-3 mm di spessore) viene condito con il sugo di carne e arricchito dalle “pallottine”, piccole polpette di carne di manzo e maiale di 7-8 mm.

Le pallottine sono inoltre una delle preparazioni base delle Virtù, ricchissimo piatto teramano tipico dell’1 Maggio: una complessa preparazione che richiede svariati giorni di lavoro, nato in tempi antichi per celebrare i prodotti più poveri della terra conservati scrupolosamente durante il periodo invernale, unitamente alle primizie primaverili. Un omaggio ai contadini parsimoniosi e virtuosi e un inno

Ingredienti

Per la pasta:
200 g Farina ”00”
20 gr Olio E.V.O.
2 Uova
Sale q.b.

Per il sugo:
400 gr pomodoro passato
250 gr Carne di manzo
250 gr Carne di maiale
250 gr Carne di agnello
Qualche osso di Manzo e maiale
1 Cipolla
2 Carote
2 Coste di sedano
Olio, sale, chiodi di garofano q.b.

Per le polpettine:
250 gr Carne macinata (metà manzo e metà maiale)
1 Uovo intero
3 Cucchiai di Parmigiano
Noce moscata q.b.

Procedimenti

Per la pasta:
Sbattere in una ciotola le uova con il sale e l’olio e incorporare gradatamente la farina. Trasferire l’impasto su una spianatoia amalgamando per bene fino a far diventare l’impasto liscio ed omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigo per 30 minuti.
Stendere l’impasto in una sfoglia non troppo sottile e adagiarla sulla “chitarra”, fare pressione con il matterello per tagliare la sfoglia. Allargare la pasta ottenuta su di un telo di stoffa per farla asciugare.

Per il sugo:
Mettere sul fuoco una pentola con l’olio, i vari tipi di carne con gli odori, il sale e i chiodi di garofano e far rosolare il tutto; versare il pomodoro e far cuocere per circa tre ore.

Per le polpettine:
Impastare tutti gli ingredienti e fare delle polpettine piccole, di 7-8 mm, che vanno cotte in una padella con dell’olio e poi vanno unite al sugo già cotto.

Cuocere la pasta; una volta cotta, condire con il sugo e guarnire con le polpettine.