News

L’immagine di Diletta Leotta utilizzata impropriamente per pubblicizzare bitcoin e arriva il Tapiro

L’immagine di Diletta Leotta utilizzata impropriamente per pubblicizzare bitcoin e arriva il Tapiro

L’immagine di Diletta Leotta utilizzata impropriamente per pubblicizzare bitcoin e arriva il Tapiro

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Diletta Leotta.

Come successo con Jovanotti, infatti, anche la conduttrice televisiva e radiofonica era all’oscuro del fatto che alcune sue immagini fossero state utilizzate sul web per invogliare l’acquisto di bitcoin.

Diletta Leotta, raggiunta dall’inviato di Striscia, commenta: «Non ne sapevo niente. Non ho mai prestato la mia immagine per queste cose, è assolutamente una fake news».

Non è la prima volta che la conduttrice riceve l’omaggio dorato da Staffelli. Si tratta infatti del suo terzo Tapiro. Ecco quale era stato l’ultimo.

Redazione web Striscia la notizia

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Laura Boldrini che nel 2018, in occasione della decima edizione del MoneyGram Awards per imprenditori immigrati, premiò come migliore imprenditrice straniera Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Aboubakar Soumahoro, oggi indagata per truffa aggravata e false fatturazioni nell'ambito dell'indagine della procura di Latina sulla gestione di due cooperative. Ecco come ha replicato l'ex Presidente della Camera

Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato