News

La ricetta del Brodetto alla moda di San Salvo di Nicola Fossaceca

Abruzzese classe 1983, Nicola Fossaceca, terminati gli studi alberghieri, decide, insieme al fratello Antonio, di ricavare dalla pasticceria dei genitori a San Salvo Marina, in provincia di Chieti, uno spazio tutto dedicato alla cucina, che in poco tempo diventa il ristorante Al Metrò.

Allievo di Niko Romito, che diventa il suo mentore, affina la tecnica accanto a chef del calibro di Mauro Uliassi e Moreno Cedroni ma anche accanto a una delle più autentiche e storiche cuoche molisane, “mamma” Maria Lombardi dell’Antica Trattoria da Tonino di Campobasso. Esperienze che lo aiutano a sviluppare una cucina, oggi premiata dalla Guida Michelin con una stella, che esprime i sapori mediterranei dell’Abruzzo, rielaborando i prodotti del territorio e la tradizione locale in chiave contemporanea.

Per il pubblico di Striscia la notizia Nicola propone il "Brodetto alla moda di San Salvo", la sua versione di un piatto tipico abruzzese a base di pesce. In cosa consiste la differenza? Stessi gli ingredienti, rigorosamente pescati nel tratto di Adriatico tra San Salvo e Ortona e provenienti dagli orti del vastese; il pesce viene però cotto e servito già spinato, pronto quindi per essere gustato.

Insomma una versione “comoda”, adatta per le serate importanti, ma anche per chi ha poco tempo per pranzare o cenare e non vuole comunque rinunciare a questa prelibatezza.

 

Ingredienti per 2 persone:


- 500 g Pomodoro Mezzo Tempo (pomodoro autoctono del vastese)

- 12 Vongole (lupini di mare)

- 2 Tracine

- 2 Pesce coccio (gallinelle di mare)

- 2 Lucerne

- 2 Sogliole

- 2 Seppioline

- 2 Merluzzi

- 2 Triglie

- 2 Cicale di mare

- 1 Razza

- 1 Spicchio di aglio rosso di Sulmona

- 1 peperone cornetto verde

- Gambi di prezzemolo e foglie q.b.

- Olio extravergine di oliva q.b.


Procedimento:


Sfilettare i pesci e tenere da parte le lische.

Nel tegame di terracotta versare l’olio, lo spicchio d’aglio tagliato a metà, il peperone tagliato e iniziare la cottura a fiamma moderata. Dopo qualche minuto aggiungere i pomodori Mezzo Tempo sbucciati e il prezzemolo, scaldare bene e far partire il bollore coprendo con un coperchio.

Aggiungere le lische dei pesci e continuare la cottura per 15 minuti a fiamma alta, regolando di sale. Prelevare le lische dei pesci, e aggiungere i vari filetti di pesce e le vongole, dal più consistente al più morbido. La cottura dei filetti sarà di circa 3-4 minuti. All’ultimo aggiungere le seppioline e le cicale di mare sgusciate. Poco prima di servire aggiungere del prezzemolo tagliato al momento, un generoso filo di olio extravergine e a parte dei crostini di pane.