News

Sanremo, caos televoto. Dopo i servizi di Striscia, esposto del Codacons

Sanremo, caos televoto. Dopo i servizi di Striscia, esposto del Codacons

Sanremo, caos televoto. Dopo i servizi di Striscia, esposto del Codacons

Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi hanno chiesto ufficialmente all’Agcom di fare chiarezza sui 2 milioni di voti non registrati durante la finale della kermesse canora, una vicenda portata alla luce dal tg satirico con i servizi di Pinuccio a Rai Scoglio 24.

Si continua a indagare sul caos televoto alla finale del Festival di Sanremo 2024Striscia la notizia l’8 marzo con Pinuccio ha rivelato che durante la serata conclusiva della kermesse canora 2 milioni di voti non sarebbero stati registrati, addirittura più di quelli considerati validi, 1 milione e mezzo. Dopo il servizio, il 12 marzo Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi hanno annunciato con un comunicato stampa di aver presentato un esposto all’Autorità per le comunicazioni perché faccia luce sulla vicenda.

Caos televoti Sanremo 2024: Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi chiedono ad Agcom di fare chiarezza

«Da quanto emerso nel corso di un’indagine condotta dalla nota trasmissione Striscia la notizia», hanno scritto le due associazioni, «sembrerebbe emergere una serie di inesattezze circa l’acquisizione ed il relativo conteggio dei voti durante l’ultima serata del Festival della musica italiana (…) a causa di un overflow, con la conseguenza che le posizioni dei cantanti, non solo della cinquina finale, potrebbero non essere quelle reali». Nel comunicato viene poi precisato che, secondo alcuni conteggi fatti, molti voti non sarebbero stati registrati e che anche Amadeus durante la finale aveva rassicurato tutti sulla «gestione del traffico che, seppur in ritardo, sarebbe stato smaltito correttamente, parlando di una quantità di voti che mai si era verificata in precedenza nei Festival di Sanremo».

Ora Codacons e l’Associazione Utenti dei Servizi Radiotelevisivi hanno chiesto all’Agcom di approfondire la vicenda, sottolineando l’importanza di «garantire massima chiarezza e trasparenza dal momento in cui eventuali problemi tecnici e anomalie riscontrate durante la raccolta dei voti del pubblico potrebbero aver alterato l’esito della gara e presuntivamente falsato la classifica finale del Festival».

Le due associazioni hanno anche diffidato la Rai a fare luce e chiarezza su quanto accaduto, nel «pieno rispetto dei principi fondamentali di trasparenza, chiarezza e lealtà nei confronti degli utenti che hanno sostenuto il proprio artista versando delle somme per televotare».

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono due

Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono ...

Pinuccio di Rai Scoglio 24 ci aggiorna sul caso di possibile pubblicità occulta durante il Festival, con l'attore americano che ha ballato sul palco dell'Ariston con Amadeus mostrando le sneakers di U-Power. Domenico Romito dell'associazione Avvocati dei consumatori spiega che ha integrato l'esposto presentato con il materiale dei servizi di Striscia, e chiede una sanzione esemplare, superiore a quella dello scorso anno di 175 mila euro