News

Jannik Sinner ha detto no a Sanremo. Ha fatto bene? I risultati del nostro sondaggio

Jannik Sinner ha detto no a Sanremo. Ha fatto bene? I risultati del nostro sondaggio

Jannik Sinner ha detto no a Sanremo. Ha fatto bene? I risultati del nostro sondaggio

Dopo aver vinto gli Australian Open, il tennista altoatesino è stato invitato da Amadeus alla 74° edizione del Festival di Sanremo. Ma lui ha rifiutato, dicendo di preferire i campi da tennis al palcoscenico. Abbiamo chiesto ai nostri telespettatori cosa ne pensano della sua decisione e la grande maggioranza l'ha condivisa.

Dopo la vittoria in rimonta nella finale degli Australian Open, tutti parlano di Jannik Sinner. E tutti lo vogliono come ospite, a cominciare da Amadeus che l’ha pubblicamente invitato a presenziare alla 74° edizione del Festival di Sanremo. Il tennista altoatesino, però, ha rifiutato le avances del conduttore della kermesse canora spiegando che preferisce dedicarsi al suo lavoro, il tennis. Visto il clamore mediatico della vicenda, noi di Striscia la notizia abbiamo realizzato un sondaggio per scoprire l’opinione dei nostri telespettatori sulla decisione del campione: Sei d’accordo sulla scelta di Jannik Sinner di non andare a Sanremo?

Jannik Sinner non va a Sanremo, i risultati del sondaggio 

A distanza di 24 ore dall’apertura del sondaggio, abbiamo chiuso le votazioni ed è tempo di svelare i risultati: l’86,6% di chi ha votato condivide la scelta del vincitore del primo Slam dell’anno di non presentarsi sul palco dell’Ariston, il 13,4% ha invece espresso parere contrario.  

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono due

Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono ...

Pinuccio di Rai Scoglio 24 ci aggiorna sul caso di possibile pubblicità occulta durante il Festival, con l'attore americano che ha ballato sul palco dell'Ariston con Amadeus mostrando le sneakers di U-Power. Domenico Romito dell'associazione Avvocati dei consumatori spiega che ha integrato l'esposto presentato con il materiale dei servizi di Striscia, e chiede una sanzione esemplare, superiore a quella dello scorso anno di 175 mila euro