News

Oggi a Striscia, il misterioso contratto tra la Rai e Chiara Ferragni

Oggi a Striscia, il misterioso contratto tra la Rai e Chiara Ferragni

Oggi a Striscia, il misterioso contratto tra la Rai e Chiara Ferragni

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) l’inviato di “Rai Scoglio 24” Pinuccio torna sul misterioso contratto tra la tivù di Stato e Chiara Ferragni, dopo che l’influencer ha risposto via social al tg satirico di Antonio Ricci.

«Per rispetto della Rai già ad aprile scorso ho deciso di non accettare NESSUN accordo commerciale legato al Festival», recita il post di Ferragni. Che, però, si è evidentemente dimenticata di Amazon e delle telecamere di Banijay (casa di produzione della serie The Ferragnez), la cui presenza nel dietro le quinte dell’Ariston è stata confermata a più riprese dalla tivù di Stato stessa. Sarebbe la prima volta, per la Rai, che le immagini di un ospite nel backstage del Festival siano trasmesse in esclusiva da una piattaforma concorrente.

«A questo punto, dopo il bacio di Fedez con Rosa Chemical, la presunta crisi tra il cantante e Chiara e la successiva pace annunciata con un post su Instagram, sorge un dubbio», sostiene Pinuccio. «Non è che i Ferragnez si siano presentati a Sanremo dopo aver scritto una bella sceneggiatura per creare attesa verso la loro serie, a pagamento, su Amazon?». Perché, anche in assenza di “accordi commerciali”, ci sono molti modi per trarre profitto…

Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia, nell’attesa ecco il precedente servizio.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Matera, i concerti nella Cava (già venduti) ancora a rischio

Matera, i concerti nella Cava (già venduti) ancora a rischio

Dopo la denuncia di Striscia, la Regione Basilicata ha dato l'ok ai concerti alla Cava del Sole di Matera. Ma i live di Mika, Placebo, Lazza, Sfera Ebbasta, Tananai, Gianni Morandi, Articolo 31 e altri - per cui sono già stati venduti i biglietti - sono a rischio: devono essere distanziati di 5 giorni l'uno dall'altro, per non disturbare gli uccelli lì presenti. Peccato che siano fissati in alcuni casi in giornate consecutive.

Matera, biglietti dei concerti in vendita senza autorizzazione

Matera, biglietti dei concerti in vendita senza autorizzazione

Pinuccio è nella città lucana per il caso della Cava del Sole, dove i concerti di Mika, Placebo, Lazza, Sfera Ebbasta, Tananai, Gianni Morandi e Articolo 31 (e altri) rischiano di saltare. Peccato che i biglietti siano già stati venduti. Il luogo dove sono previsti questi eventi è in una zona protetta speciale per cui è necessaria un'autorizzazione particolare della Regione Basilicata, ovvero la valutazione di incidenza ambientale, che a oggi non è ancora arrivata.

Varato il

Varato il "Decreto Fuortes", un'altra poltrona per l'ad Rai

A Rai Scoglio24, Pinuccio indaga su quello che sarà ricordato come il “Decreto Fuortes”: l’attuale amministratore delegato Rai Carlo Fuortes potrebbe prendere la direzione a Napoli, del Teatro San Carlo. «Peccato che il San Carlo un sovrintendente ce l’abbia già: Stephane Lissner», spiega Pinuccio. Che aggiunge: «Il Consiglio dei Ministri ha varato un decreto che prevede il pensionamento dei sovrintendenti lirici stranieri (prima valeva solo per gli italiani) che hanno superato i 70 anni di età». Una norma che “taglierebbe” fuori proprio il 70enne Lissner.

Troppi debiti e spese per gli esterni, sciopero Rai il 26 maggio

Troppi debiti e spese per gli esterni, sciopero Rai il 26 maggio

Pinuccio di Rai Scoglio24 ci aggiorna sugli ultimi sviluppi del caso Rai: i sindacati hanno indetto uno sciopero generale di tutti i dipendenti per protestare contro la gestione della Tv di Stato, che ha accumulato più di mezzo miliardo di debiti. Sotto accusa, i tanti appalti esterni. Ci sono programmi, come "Non sono una signora", lo show delle drag queen con Alba Parietti, che sono costati parecchio e non vanno neppure in onda.