News

Formia, messa di Pasqua e comunione ai fedeli nonostante la quarantena

Formia, messa di Pasqua e comunione ai fedeli nonostante la quarantena

Formia, messa di Pasqua e comunione ai fedeli nonostante la quarantena

Questa sera le telecamere di Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) documentano come in una chiesa di Penitro, frazione del comune di Formia (Latina), nonostante il divieto imposto dal decreto ministeriale a causa dell’emergenza coronavirus, domenica 12 aprile si sia celebrata la messa di Pasqua. E in particolare, il momento della comunione, quando il sacerdote ha distribuito le ostie ai fedeli senza alcun mezzo di protezione individuale.

Jimmy Ghione ha chiesto spiegazioni al sacerdote, che prima ha negato di aver celebrato la messa a porte aperte, salvo poi ammettere l’accaduto. L’inviato di Striscia ha mostrato le immagini della funzione anche al sindaco di Formia, Paola Villa, che ha commentato: «Sentiremo il sacerdote e gli faremo capire che questa cosa non andava fatta».

Qualche settimana fa, Striscia si era già occupata della questione con Max Laudadio che aveva pizzicato un altro sacerdote che in gran segreto continuava a celebrare la messa, nonostante le disposizioni del governo e dell’arcidiocesi.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Miracolo, la pubblicità non c'è più. Doppio miracolo: riappare!

Miracolo, la pubblicità non c'è più. Doppio miracolo: riappare!

Jimmy Ghione torna a Ponte Milvio, a Roma, dove è accaduto un miracolo laico: la pubblicità sulla facciata della chiesa, di cui aveva parlato in un recente servizio, è improvvisamente sparita. Merito di Striscia? Quel che è certo è che la facciata che ora si vede sembra perfetta, né sembra aver bisogno di restauri.Ma, all'improvviso, quando si credeva che stessero sparendo i ponteggi, ecco una nuova pubblicità. Ma alla facciata non lavora nessuno.

Vittime di uranio impoverito che chiedono giustizia, legge Scanu e un vivo morto per lo Stato

Vittime di uranio impoverito che chiedono giustizia, legge Scanu ...

Jimmy Ghione si reca a Roma per affrontare una questione delicata sulle vittime di uranio impoverito: 500 i morti e più di 8000 mila i malati. Confrontandosi con il Dott. Domenico Leggiero, il Tg satirico è l'unico che ha rivolto lo sguardo al problema, ovvero riconoscere vittime del dovere anche i malati e i deceduti per causa uranio impoverito e ottenere giustizia grazie alla proposta di legge Scanu per la tutela dei caduti. Inoltre, viene affrontato lo strano caso di un morto per lo ...