News

Sfiorata rissa all’Asl di Torre Annunziata per l’esenzione ticket

Sfiorata rissa all’Asl di Torre Annunziata per l’esenzione ticket

Sfiorata rissa all’Asl di Torre Annunziata per l’esenzione ticket

Ancora problemi nella gestione delle Asl del napoletano, dove l’esasperazione per i continui disagi ha causato una brutta lite tra cittadini.
Al centro del fatto di cronaca questa volta l’Asl di Torre Annunziata dove circa 300 persone si trovavano in fila per la scelta del medico di base, procedura che non sempre si riesce a effettuare online.
 

Cosa è successo all’Asl di Torre Annunziata

Fin dalle prime ore del mattino i cittadini sono costretti a mettersi in fila per chiedere l’esenzione del ticket. Tra questi, come prevedibile, molti sono anziani, che il più delle volte vengono rimbalzati da un ufficio all’altro.

Un disagio pressoché costante: facile quindi che il nervosismo latente faccia degenerare anche un semplice e banale battibecco. Ed è quanto accaduto l’Asl di Torre Annunziata, dove è scoppiata una lite che è quasi degenerata in una rissa, non fosse stato per l’intervento delle forze dell’ordine.

“Qui è un inferno qualcuno faccia qualcosa e anche presto”, dicono alcuni; ma c’è chi fa anche delle dichiarazioni più forti sostenendo “sarebbe il caso che le forze dell’ordine indagassero anche visto che all’esterno della struttura c’è chi per prenotare un turno prende dei soldi”. Affermazioni gravi che se confermate potrebbero aprire a una pista investigativa.

Disagi che avevamo raccontato anche noi di Striscia, Luca Abete aveva dato voce a questa situazione insostenibile, che non è nuova ma persiste già da parecchi anni.

A Torre del Greco trasferiti gli uffici per le esenzioni ticket tra risse e proteste 

Il nostro inviato non aveva documentato solamente la situazione a Torre Annunziata, ma anche a Torre del Greco.

Dopo polemiche, proteste e qualche rissa tra le persone in attesa, che anche qui hanno reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine, lo sportello dell’Asl di Torre Del Greco avrà alla fine una nuova destinazione, per cercare di fronteggiare i disagi. La situazione, rispetto a Torre Annunziata, sembrava andare peggio: l’apertura dell’edificio si svolgeva esclusivamente nel pomeriggio; eppure, gli utenti si mettevano in coda già dalle prime ore del mattino, per cercare di prendere il numero per espletare le varie pratiche.
Dopo anni di denunce, fatte anche da noi di Striscia, la situazione continua a essere la stessa e intanto a pagarne le conseguenze sono i cittadini.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Ali Express e le consegne fantasma

Ali Express e le consegne fantasma

Luca Abete ci parla di shopping online e in particolare della piattaforma Ali Express. Molti clienti infatti hanno avuto dei problemi con i loro ordini, che non sono mai arrivati, ma risultano regolarmente consegnati rendendo così impossibile la richiesta di rimborso. Il problema pare sia nelle indicazioni che l'azienda dà ai suoi fattorini. Il nostro inviato chiede quindi aiuto a Capitan Ventosa per chiedere spiegazioni ad Alibaba, azienda che gestisce Ali Express e che ha sede a Milano

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Luca Abete si occupa dell'assurdo caso del dottor Punzo, un autoproclamatosi medico ortopedico (ma anche fisiatra e fisioterapista) che esegue visite e prescrive terapie farmacologiche senza averne i requisiti. L'uomo, infatti, non è iscritto in nessun albo ed è riuscito a ingannare sia il negozio di articoli otopedici presso il quale svolgeva le visite, sia un giornalista al quale ha rilasciato un'intervista sulla riabilitazione dell'ex calciatore del Napoli Milik