La leggenda del Caurabesùl della Valtellina

Luca Galtieri prosegue con la sua rassegna di leggende territoriali e questa volta ci racconta la storia del Caurabesùl, mostro dai versi spaventosi che terrorizza i bambini che non vogliono dormire o mangiare

Luca Galtieri prosegue con la sua rassegna di leggende territoriali e questa volta ci racconta la storia del Caurabesùl, mostro dai versi spaventosi che terrorizza i bambini che non vogliono dormire o mangiare

03/04/2021

Potrebbero interessarti anche

vedi tutti
Sicilia, il primo dolce anti-spreco dell'anno: crispelline con bucce di agrumi

Sicilia, il primo dolce anti-spreco dell'anno: crispelline con ...

Con le feste che volgono al termine, un dolce è quello che ci vuole per trovare il buonumore. Ci pensa Luca Galtieri, in visita all'Istituto Fermi Eredia di Catania. Qui i giovani chef preparano il piatto anti-spreco del giorno: crispelline con bucce di agrumi di Sicilia. Il dolce viene preparato con bucce di agrumi, di mele, di pere, di arance e di limoni, oltre a polpa di mele e pere frullate. Tutti ingredienti siciliani. La pietanza viene servita con una spolverata di zucchero a velo o ...

Nella stessa puntata

tutti i servizi della puntata
SMA, ancora problemi con le autorizzazioni per la terapia genica

SMA, ancora problemi con le autorizzazioni per la terapia genica

Pinuccio torna a occuparsi dei bambini affetti da SMA di tipo 1, perché dopo la storia di Melissa, nonostante l'AIFA abbia allargato i criteri per usufruire della terapia genica (particolarmente costosa), ci sono ancora molti bambini che restano esclusi dalle cure per via di alcuni cavilli. I genitori, quindi, per ottenere il costosissimo farmaco sono costretti a rivolgersi agli Stati Uniti, ma non tutti hanno queste possibilità economiche

Top 10 Video

tutti i video
Milano reagisce: la borseggiatrice spinge, minaccia e blocca la metro

Milano reagisce: la borseggiatrice spinge, minaccia e blocca ...

Anche grazie al lavoro di Valerio Staffelli e delle ragazze-deterrente molti milanesi cominciano a difendersi dalle aggressioni delle "zanza". Che però, forti anche della protezione garantita dalla legge Cartabia, che ha reso più difficili le sanzioni nei loro confronti, si mostrano subito molto aggressive. Non mancano botte alle telecamere e spintoni, ma quando una di loro blocca il treno della metropolitana, l'esasperazione dei passeggeri è al massimo.

use DateTime;