News

I rapporti tra MN Italia e la Rai sono sempre meno chiari

Questa sera, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35), Pinuccio torna a occuparsi del presunto conflitto di interessi tra Marcello Giannotti, direttore della comunicazione Rai, e MN Italia, società presso cui Giannotti lavorava e che ha preso incarichi diretti dalla Tv pubblica.

Tra la Rai e l’agenzia di comunicazione non è ancora chiaro se sia mai esistito un contratto che affidava la gestione dell’ufficio stampa del Festival di Sanremo a Mn Italia. Questo perché, nonostante non ci siano state conferme ufficiali dell’appalto all’agenzia, oggi l’onorevole Michele Anzaldi, membro della Commissione Vigilanza Rai, intervistato da Pinuccio, ha dichiarato che grazie alla denuncia di Striscia l’incarico non verrà assegnato a Mn. 

A questo punto restano ancora senza risposta le domande di Striscia: c’era o non c’era un contratto? Se c’era, è stato annullato per risparmiare denaro pubblico e dare l’incarico a giornalisti interni Rai? O perché anche secondo la Tv pubblica potrebbe esserci un conflitto di interessi?

Nel frattempo, l’ad Rai Fabrizio Salini mantiene un rigoroso silenzio, come già riportato nel servizio di Striscia andato in onda ieri sera.