News

Tapiro d’oro a Riccardo Scamarcio con Valeria Golino

Tapiro d’oro a Riccardo Scamarcio con Valeria Golino

Tapiro d’oro a Riccardo Scamarcio con Valeria Golino

A Striscia la notizia Riccardo Scamarcio riceve il Tapiro d’oro dopo le dichiarazioni dell’ex fidanzata Valeria Golino, che lo ha definito «la più grande delusione della mia vita». Staffelli intercetta l’attore proprio in compagnia dell’ex compagna e chiede spiegazioni: «Ma delusione in senso lato? Quale lato? Lato letto? Lato B?». Poi incalza i due: «Ma quindi, davvero, non state più insieme? Non ci credo. Eppure lavorate ancora insieme». Scamarcio risponde: «Sì, qui lavoriamo ancora tutti» e punge Staffelli: «Anche tu lavori ancora». L’attore prova a restituire il Tapiro, ma l’inviato di Striscia gli ricorda che porta sfortuna e chiude il servizio: «Siccome non posso baciare la Golino perché se no Riccardo è geloso, bacio lui».

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Laura Boldrini che nel 2018, in occasione della decima edizione del MoneyGram Awards per imprenditori immigrati, premiò come migliore imprenditrice straniera Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Aboubakar Soumahoro, oggi indagata per truffa aggravata e false fatturazioni nell'ambito dell'indagine della procura di Latina sulla gestione di due cooperative. Ecco come ha replicato l'ex Presidente della Camera

Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato