News

Chiusi in casa per giorni in attesa del tampone: le testimonianze di molti ammalati campani questa sera a Striscia

Chiusi in casa per giorni in attesa del tampone: le testimonianze di molti ammalati campani questa sera a Striscia

Chiusi in casa per giorni in attesa del tampone: le testimonianze di molti ammalati campani questa sera a Striscia

«Non esiste il tempo di attesa per i tamponi a domicilio: massimo 48 ore e il personale sanitario li effettua». A dichiararlo, in una diretta Facebook, è stato il governatore della Campania Vincenzo De Luca. Le sue parole, però, vengono smentite dalle testimonianze che ha raccolto Luca Abete – in onda stasera – sui cosiddetti “ostaggi del tampone”.

Sono tantissimi i cittadini che, presentando sintomi e denunciando alla Asl competente la propria sospetta positività, restano isolati anche per più di una settimana nella vana attesa di essere sottoposti al test a domicilio.

«Abbiamo provato a metterci in contatto con i vertici della Sanità campana – racconta l’inviato di Striscia –, ma non abbiamo trovato interlocutori disponibili». In attesa di un chiarimento, il tg satirico di Antonio Ricci continuerà a raccogliere le testimonianze dei potenziali contagiati abbandonati.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Ali Express e le consegne fantasma

Ali Express e le consegne fantasma

Luca Abete ci parla di shopping online e in particolare della piattaforma Ali Express. Molti clienti infatti hanno avuto dei problemi con i loro ordini, che non sono mai arrivati, ma risultano regolarmente consegnati rendendo così impossibile la richiesta di rimborso. Il problema pare sia nelle indicazioni che l'azienda dà ai suoi fattorini. Il nostro inviato chiede quindi aiuto a Capitan Ventosa per chiedere spiegazioni ad Alibaba, azienda che gestisce Ali Express e che ha sede a Milano

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Punzo, il finto ortopedico che prescrive cure

Luca Abete si occupa dell'assurdo caso del dottor Punzo, un autoproclamatosi medico ortopedico (ma anche fisiatra e fisioterapista) che esegue visite e prescrive terapie farmacologiche senza averne i requisiti. L'uomo, infatti, non è iscritto in nessun albo ed è riuscito a ingannare sia il negozio di articoli otopedici presso il quale svolgeva le visite, sia un giornalista al quale ha rilasciato un'intervista sulla riabilitazione dell'ex calciatore del Napoli Milik