News

La nuova meta delle borseggiatrici di Milano: le Cinque Terre

Arrivano nuove segnalazioni sulle ormai note borseggiatrici di Milano, intercettate più volte dall’inviato di Striscia la Notizia, Valerio Staffelli. Questa volta i loro volti sono stati riconosciuti in Liguria.

Come riportato dal Secolo XIX, le ladre sono state intercettate sulla tratta ferroviaria che porta i passeggeri da La Spezia a Levanto.

Grazie alla battaglia che il TG Satirico porta avanti da diverso tempo, contro i continui furti che avvengono nelle stazioni metropolitane di Milano, le borseggiatrici sono state riconosciute da alcuni passanti anche tra le strade e le piazze dei caratteristici borghi delle Cinque Terre.

Infatti, in alcuni servizi andati in onda su Canale 5, Valerio Staffelli accompagnato dalle ragazze deterrenti, aveva messo in guardia i cittadini mostrando apertamente i volti delle donne. I cappellini e gli occhiali da sole non sono serviti per non farsi riconoscere.


Questa non è la prima volta che la campagna di denuncia e sensibilizzazione portata avanti da Striscia ha degli effetti positivi: qualche settimana fa, alcuni video mostravano come dei passeggeri della linea verde della metropolitana di Milano, riconoscessero e fermassero le borseggiatrici intente in alcune operazioni di furto all’interno dei vagoni.


L’attenzione mediatica scatenata intorno a questo ricorrente fenomeno ha spinto anche la Procura di Milano a pronunciarsi con una circolare in merito all’arresto delle borseggiatrici che ora, anche se incinte, potranno finire in carcere.


Intanto a seguito delle segnalazioni avvenute in Liguria, i carabinieri di Levanto e La Spezia hanno intensificato i controlli su tutto il territorio.