News

Mafia, commerciante che denunciò chi gli chiese il pizzo e bruciò la sua casa chiede al procuratore di Palermo di tutelare la sua famiglia

Mafia, commerciante che denunciò chi gli chiese il pizzo e bruciò la sua casa chiede al procuratore di Palermo di tutelare la sua famiglia

Mafia, commerciante che denunciò chi gli chiese il pizzo e bruciò la sua casa chiede al procuratore di Palermo di tutelare la sua famiglia

«Non mi sento sicuro. Ho chiesto al Procuratore Capo di Palermo di tutelare la mia famiglia», dichiara stasera ai microfoni di Striscia Giuseppe Balsamo, titolare di un negozio compro oro nel quartiere Noce di Palermo che nel 2014 aveva avuto il coraggio di denunciare i suoi estorsori.

All’epoca due malviventi svaligiarono la sua abitazione e, dopo averlo minacciato «Ora vediamo se ti spaventi», legarono lui e la moglie costringendoli ad assistere al rogo della loro casa. Poi, grazie alle sue denunce, quasi tutti gli estorsori vennero arrestati.

«Quando ho denunciato non ho ricevuto nessuna solidarietà dagli abitanti del quartiere. Ancora oggi mi guardano come se avessi fatto qualcosa di male», dice l’imprenditore.

A conferma di ciò Stefania Petyx ha provato a intervistare i commercianti del quartiere Noce, ma molti dichiarano di non ricordare la storia di Giuseppe o si schermiscono affermando di lavorare in quella zona da meno di due anni.

In attesa di ascoltare la storia di Giuseppe Balsamo, questa sera a Striscia, ecco il racconto di un altro imprenditore, Ignazio Cutrò, minacciato dalla mafia nel 1999.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Movida selvaggia a Palermo, la vendita di alcol ai minori

Movida selvaggia a Palermo, la vendita di alcol ai minori

Stefania Petyx torna a occuparsi del problema della movida selvaggia a Palermo. Dopo averci mostrato come alla Vucciria circolino droga e alcol fino a tarda notte, la nostra inviata ha fatto un giro anche per altri quartieri del capoluogo e ha scoperto che sono diverse le zone dove la situazione non è poi così diversa. In molti locali, infatti, si vendono alcolici ai minorenni. L'assessore alle attività produttive del Comune di Palermo Giuliano Forzinetti, però, promette di prendere ...

La movida a Palermo tra musica, droga e alcol per le strade

La movida a Palermo tra musica, droga e alcol per le strade

Stefania Petyx ha raccolto le testimonianze dei residenti del quartiere la Vucciria di Palermo, esausti ed esasperati dalla movida notturna. Nonostante le diverse lamentele, il Comune per ora sembra non voler prendere provvedimenti, ma la nostra inviata, grazie a una complice, ci mostra le immagini di quello che avviene per le strade, tra banchetti abusivi che vendono alcolici e pusher che sono veri e proprio minimarket della droga che avvicinano i giovani nottamboli cercando di vendere ...

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti e gincane tra corsie e carreggiate

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti ...

Stefania Petyx si occupa di una piaga autostradale nota come la Catania-Palermo, un percorso di 200 km che ora è diventato il tratto per un'avventura di 5 ore. Infatti, dopo 40 anni, sono iniziati per l'autostrada (ormai anziana), i lavori per riqualificarla e renderla più funzionale. Peccato che siano iniziati improvvisamente e tutti insieme, così da far diventare la tratta ormai impercorribile, un videogame dalle mille deviazioni con problematiche come allagamenti e lunghe code

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Stefania Petyx si trova a Palermo per parlarci di un problema "pubblico". Nel capoluogo siciliano, infatti, i vespasiani sono perlopiù chiusi o lasciati al più completo degrado. Una questione che riguarda non solo i palermitani, ma soprattutto i tanti turisti che ormai affollano la città. La nostra inviata è andata a sondare il terreno con le guide e i baristi costretti a sopperire alla mancanza del Comune ed è riuscita a strappare una promessa al sindaco Lagalla