News

Oggi a Striscia, il treno dei desideri senza fermate da Roma a Sanremo potrebbe deragliare in Parlamento. Secondo Trenitalia lo ha pagato la Rai (con i soldi dei contribuenti)

Oggi a Striscia, il treno dei desideri senza fermate da Roma a Sanremo potrebbe deragliare in Parlamento. Secondo Trenitalia lo ha pagato la Rai (con i soldi dei contribuenti)

Oggi a Striscia, il treno dei desideri senza fermate da Roma a Sanremo potrebbe deragliare in Parlamento. Secondo Trenitalia lo ha pagato la Rai (con i soldi dei contribuenti)

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) torna la rubrica “Rai Scoglio 24”, con Pinuccio in trasferta per il Festival dal “balcone di zia Marietta”, direttamente sul Teatro Ariston di Sanremo. L’inviato del tg satirico si occupa del treno speciale Frecciarossa riservato a giornalisti e dipendenti Rai, partito da Roma e approdato a Sanremo. Pinuccio si domanda chi abbia pagato il viaggio speciale. Se – come dichiarato da Trenitalia – i costi fossero stati coperti dalla Rai, sarebbe stato comunque con i soldi dei contribuenti.

L’inviato intervista la senatrice Raffaella Paita (coordinatrice nazionale di Italia Viva) che afferma: «In Liguria non esiste l’alta velocità. È stato fatto un treno apposta per i giornalisti Rai anziché per i cittadini che avrebbero il diritto di avere un servizio in buone condizioni». E aggiunge che prossimamente farà un’interrogazione parlamentare: «Chiederemo ufficialmente in Parlamento quali sono stati i costi e perché, se si può fare l’alta velocità per i giornalisti Rai, non la si può fare per tutti i cittadini?». La senatrice suggerisce anche le dimissioni dell’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi.

Il servizio completo questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35).

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono due

Sanremo, per le scarpe di Travolta gli esposti all'AgCom sono ...

Pinuccio di Rai Scoglio 24 ci aggiorna sul caso di possibile pubblicità occulta durante il Festival, con l'attore americano che ha ballato sul palco dell'Ariston con Amadeus mostrando le sneakers di U-Power. Domenico Romito dell'associazione Avvocati dei consumatori spiega che ha integrato l'esposto presentato con il materiale dei servizi di Striscia, e chiede una sanzione esemplare, superiore a quella dello scorso anno di 175 mila euro