News

Violenze sessuali, assolto in Appello a Bologna Emilio De Tata

Violenze sessuali, assolto in Appello a Bologna Emilio De Tata

Violenze sessuali, assolto in Appello a Bologna Emilio De Tata

È stato assolto con formula piena Emilio De Tata. il medico reggiano accusato di violenze sessuali, truffa aggravata e somministrazione di medicinali guasti o imperfetti ai danni di alcune pazienti che si erano rivolte a lui per trattamenti di “medicina alternativa” (come viene definita dalla comunità medico-scientifica).

A stabilirlo è stata la Corte d’Appello di Bologna, che ha confermato la sentenza in primo grado del Tribunale di Reggio Emilia del novembre 2014.

Era stato il pm Maria Rita Pantani a fare ricorso in appello chiedendo per il medico di Guastalla una condanna di 9 anni e 6 mesi.

Le indagini che avevano poi portato a processo erano iniziate nel 2009 in seguito ad alcuni servizi in cui Striscia la notizia aveva raccolto le testimonianze di alcune pazienti che avevano poi deciso di sporgere denuncia.

Qui uno dei racconti.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Caso Soumahoro, Tapiro d'oro a Laura Boldrini

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Laura Boldrini che nel 2018, in occasione della decima edizione del MoneyGram Awards per imprenditori immigrati, premiò come migliore imprenditrice straniera Marie Therese Mukamitsindo, suocera di Aboubakar Soumahoro, oggi indagata per truffa aggravata e false fatturazioni nell'ambito dell'indagine della procura di Latina sulla gestione di due cooperative. Ecco come ha replicato l'ex Presidente della Camera

Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato