News

Anteprima Striscia, Tapiro d’oro a Mauro Corona: “Caro Franco Di Mare, mi chiamavi fratello e ora non mi vuoi più…”

Anteprima Striscia, Tapiro d’oro a Mauro Corona: “Caro Franco Di Mare, mi chiamavi fratello e ora non mi vuoi più…”

Anteprima Striscia, Tapiro d’oro a Mauro Corona: “Caro Franco Di Mare, mi chiamavi fratello e ora non mi vuoi più…”

Sta facendo discutere l’allontanamento dalla Rai di Mauro Corona, colpevole – durante la messa in onda di #Cartabianca – di aver zittito la conduttrice Bianca Berlinguer dandole della «Gallina!». Ma è davvero questo il motivo dell’addio tra il fumantino scrittore trentino e la tv di Stato?

È Corona stesso, durante la consegna del Tapiro d’oro da parte di Striscia la notizia, a fornire alle telecamere del tg satirico la sua versione: «Posso garantirvi che non è la Berlinguer a non volermi. È qualcun altro».

E quando l’inviato Valerio Staffelli lo incalza, chiedendogli se il responsabile sia Franco Di Mare, lo scrittore lancia un chiaro messaggio al direttore di Rai 3: «Franky Di Mare, non ho niente da dire sul fatto che non mi vuoi più. Vorrei però capire perché non me l’hai detto prima, invece di continuare a mandarmi messaggi di amicizia e chiamarmi il tuo “fratello della montagna”. Almeno chiarisci questo tuo cambiamento di marcia nei miei confronti. In ogni caso, sappi che io non mi impicco, se non vengo più lì».

In attesa del servizio completo, vi mostriamo il video incriminato in cui Corona ha dato della “gallina” a Bianca Berlinguer.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Tapiro d'oro alla

Tapiro d'oro alla "molestatrice" Sonia Grey

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d'oro a Sonia Grey, tirata nuovamente in ballo da Franco Di Mare nel post in cui spiega perché ha querelato Striscia. Secondo l'ex direttore di Rai Tre, la palpatina in studio alla sua co-conduttrice di Unomattina (2004) sarebbe stata frutto di «un banale scherzo fra colleghi» in risposta alle «"molestie" che Sonia mi faceva ogni mattina». Peccato che Sonia Grey la pensi diversamente, come racconta al microfon del nostro inviato