News

Castello Utveggio di Palermo, la Regione annuncia il via al recupero

Castello Utveggio di Palermo, la Regione annuncia il via al recupero

Castello Utveggio di Palermo, la Regione annuncia il via al recupero

Tutto pronto per riportare agli antichi fasti il Castello Utveggio. Secondo quanto si legge su Palermotoday, infatti, il primo progetto sarebbe già pronto, mentre dalla Regione assicurano: «Chiuderemo un’altra pagina d’incuria aperta nel passato».

Dell’imponente palazzo in stile liberty che sorge su Monte Pellegrino dominando sulla città vi avevamo già parlato poco tempo fa con un servizio della nostra Stefania Petyx.


La costruzione è stata per trent’anni la sede del Cerisdi, la scuola di alta formazione della Regione Siciliana che l’ex presidente Rosario Crocetta decise di chiudere nel 2016. Da lì il declino, almeno fino a oggi.

Il documento porta la firma dell’Ufficio speciale per la progettazione di Palazzo d’Orleans, che lo ha già trasmesso al Dipartimento regionale tecnico.
Il progetto prevede una serie di interventi a livello strutturale che riguarderanno il ripristino di alcune aree, come i locali della foresteria e il fabbricato rurale attiguo, oltre a interessare anche i giardini esterni.

Opere che hanno già ottenuto il benestare della sovrintendenza dei Beni culturali e dell’ente gestore della Riserva naturale di Monte Pellegrino. I lavori dovrebbero durare sei mesi e il costo stimato ammonta a circa 300mila euro.

«Sarà recuperata un’altra sede prestigiosa appartenente al patrimonio regionale, lasciata a lungo in stato d’abbandono e le cui enormi potenzialità sfrutteremo fino in fondo», ha dichiarato il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumesi, senza entrare nei dettagli di quelli che sono i piani per l’utilizzo che sarà fatto degli spazi di Castello Utveggio.

Vi terremo aggiornati in merito.

Redazione web Striscia la notizia

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti e gincane tra corsie e carreggiate

Catania-Palermo, l'autostrada impossibile: cantieri infiniti ...

Stefania Petyx si occupa di una piaga autostradale nota come la Catania-Palermo, un percorso di 200 km che ora è diventato il tratto per un'avventura di 5 ore. Infatti, dopo 40 anni, sono iniziati per l'autostrada (ormai anziana), i lavori per riqualificarla e renderla più funzionale. Peccato che siano iniziati improvvisamente e tutti insieme, così da far diventare la tratta ormai impercorribile, un videogame dalle mille deviazioni con problematiche come allagamenti e lunghe code

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Bagni pubblici inesistenti a Palermo, la soluzione sono i bar

Stefania Petyx si trova a Palermo per parlarci di un problema "pubblico". Nel capoluogo siciliano, infatti, i vespasiani sono perlopiù chiusi o lasciati al più completo degrado. Una questione che riguarda non solo i palermitani, ma soprattutto i tanti turisti che ormai affollano la città. La nostra inviata è andata a sondare il terreno con le guide e i baristi costretti a sopperire alla mancanza del Comune ed è riuscita a strappare una promessa al sindaco Lagalla