News

Clamorosa autorete de La Stampa

Clamorosa autorete de La Stampa

Clamorosa autorete de La Stampa

Con un ritardo di tre giorni, La Stampa ha pubblicato la nostra smentita all’articolo di Massimiliano Panarari sul fuorionda di Matteo Renzi. Ma, nonostante le rassicurazioni ricevute, è stata pubblicata censurata.

Panarari ha fatto manipolare la nostra replica.

Si sono scandalizzati per il filmato, quando loro sono i primi a manipolare.
Ecco il motivo di tanta indignazione, i manipolatori vogliono l’esclusiva della manipolazione.

Qui le prove.

Questa, infatti, la versione da noi inviata il 25 settembre e già pubblicata il giorno dopo sul nostro sito.

“Gentile Direttore,

in merito all’articolo dal titolo “Il video del Renzi falso. L’ultimo salto di qualità nella manipolazione tv” (La Stampa, 25 settembre), precisiamo che Massimiliano Panarari afferma il falso quando scrive che solo in seconda battuta il filmato era stato qualificato da noi come fake sul sito e sui social.

Come lei ben sa, avendolo pubblicato sul suo giornale il 20 settembre, ne avevamo già dato notizia in conferenza stampa davanti a decine e decine di giornalisti.

Il Panarari, non solo non legge il giornale per cui scrive, ma neppure vede integralmente le trasmissioni di cui si perita di discettare. Infatti, in uscita dal filmato (riferendosi a Renzi), Ezio Greggio e Michelle Hunziker così commentavano:

Greggio: “Ma è lui o non è lui? Certo che non è lui!”

Michelle: “Ma è identico!”

Greggio: “Ma scusi, secondo lei Renzi può dire cose di questo tipo?”

Michelle: “Certo!”

Greggio: “Ma no, al massimo le pensa, ma non le dice, non le dice, non le dice…”

Nei titoli di coda della trasmissione, inoltre, veniva chiaramente specificato: “La voce di Matteo Renzi è di Claudio Lauretta”.

Siamo anche rimasti molto delusi che il Panarari, da grandissimo esperto di comunicazione, pur citandolo, non si sia accorto che l’”ESCLUSIVO” posto a sinistra del teleschermo sia stato volutamente scritto con gli stessi caratteri degli “ESCLUSIVO” di Barbara d’Urso.

Da 31 anni Striscia esemplifica, scova e combatte quelle che un tempo venivano chiamate bufale e oggi sono diventate fake news, insinua il dubbio con il suo stile provocatorio che di certo non può piacere a chi è completamente privo di ironia.

Purtroppo anche noi abbiamo un interrogativo inquietante: chi salverà le democrazie liberali dal Panarari già autore di un saggio fake, la cui scientificità era basata sulle scie chimiche?

L’ufficio stampa di Striscia la notizia”

Questa, invece, la versione riportata oggi sul quotidiano.

“Gentile Direttore,

in merito all’articolo dal titolo “Il video del Renzi falso. L’ultimo salto di qualità nella manipolazione tv” (La Stampa, 25 settembre), precisiamo che Massimiliano Panarari afferma il falso quando scrive che solo in seconda battuta il filmato era stato qualificato da noi come fake sul sito e sui social.

Come lei ben sa, avendolo pubblicato sul suo giornale il 20 settembre, ne avevamo già dato notizia in conferenza stampa davanti a decine e decine di giornalisti.

Il Panarari, non solo non legge il giornale per cui scrive, ma neppure vede integralmente le trasmissioni di cui si perita di discettare. Infatti, in uscita dal filmato (riferendosi a Renzi), Ezio Greggio e Michelle Hunziker così commentavano:

Greggio: “Ma è lui o non è lui? Certo che non è lui!”

Michelle: “Ma è identico!”

Greggio: “Ma scusi, secondo lei Renzi può dire cose di questo tipo?”

Michelle: “Certo!”

Greggio: “Ma no, al massimo le pensa, ma non le dice, non le dice, non le dice…”

Nei titoli di coda della trasmissione, inoltre, veniva chiaramente specificato: “La voce di Matteo Renzi è di Claudio Lauretta”.

Da 31 anni Striscia esemplifica, scova e combatte quelle che un tempo venivano chiamate bufale e oggi sono diventate fake news, insinua il dubbio con il suo stile provocatorio che di certo non può piacere a chi è completamente privo di ironia.

L’ufficio stampa di Striscia la notizia”

Ecco il video della discordia, con la relativa spiegazione dei conduttori, andato in onda nella prima puntata di Striscia del 23 settembre.

Qui, invece, l’annuncio di Antonio Ricci, di fronte a decine e decine di giornalisti sull’inquietante provocazione che avrebbe lanciato nella prima puntata.

Redazione web Striscia la notizia

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
24 maggio 2024

24 maggio 2024

A Strixfactor c'è chi fa il ritratto di Gerry Scotti - Dal Governo si va via? Lollobrigida: «Io.. io... no» - Castell'Arquato. Qui la distillazione dà una seconda vita ai frutti della terra - Monza e Brianza, viaggio in treno o viaggio della speranza? - Morello, le criptovalute e le piantumazioni mai avvenute - «Ma Amadeus dove sta? Sta rosicando forte, sento il "crik crok crak" da qua!» - Parma, famiglia sotto sfratto: a volte la realtà è diversa da come appare…

23 maggio 2024

23 maggio 2024

Strixfactor, il talento per l'imitazione - Ladri in casa di Salvini o una semplice cena tra colleghi? - A Licata è emergenza erosione costiera - Gadget curiosi? Provate il giardino zen da tavolo che sa disegnare - A Milano si vende cibo scaduto - A Striscia il cartellone c'è un pittore con un cognome che calza a pennello - Foggia, furti e campi di grano incendiati - Roma, candidati civetta ne abbiamo? - Salto del tornello? Meglio un biglietto per due - Corruzione tra i vip? C'è chi accett...

17 maggio 2024

17 maggio 2024

Strixfactor, la passione e il talento per la musica - Ignazio La Russa, un uomo democraticamente bello - Griffe tarocche, Trombetta mette in guardia dalle trappole - Capraia, uno degli allevamenti ittici più avanzati del Mediterraneo - Napoli, il mistero dei sacchetti con le gambe... - Che satira tira? Fassino testimonial di Pier'Or Mariuòl - Il dissenso comodo e il sessismo di Lagioia verso Melissa P - Highlander Dj, «Qui non siamo nel west, dillo tu a Bruno Vesp» - Tumori, le tante bugi...

16 maggio 2024

16 maggio 2024

StrixFactor, il regno del talento a ritmo di musica - Il Vespone, le europee e la tomba di Berlinguer danneggiata - Crisi idrica, "per fortuna" colpisce solo il Sud! - Basilicata, gli espropri mai avvenuti e la diga da abbattere - Progetto musica e legalità. Beneficenza senza trasparenza - Valeria Marini, alla sua festa di compleanno tutti in rosso - A Striscia il cartellone i bisogni si fanno all'aria aperta - Zia Elly: «Non stavo così male da quando hanno aperto Zara a Saint M...

13 maggio 2024

13 maggio 2024

Strixfactor, due nuovi protagonisti - Il segreto per vincere (le elezioni)? Una botta di c**o - Naja obbligatoria: chi è d'accordo e chi è contrario? - Favino e quella macchinina rubata (e poi comprata) da ragazzino - Anche a Viareggio si fanno affari con oro e pellicce - «Come fanno all'Isola a fare la pupù senza carta igienica?» - Lady botox, l'operatrice estetica abusiva - Il piccolo grande Baglioni prende in prestito i versi - La sedicente guaritrice di tumori: «Squaglia era strafatta...

11 maggio 2024

11 maggio 2024

Strixfactor, nuovi giovani talenti - Grado, qui il piatto antispreco è La serra nel piatto - Striscia la magia, metamorfosi in un baule trasparente - Cpr di Potenza, come e quando è morto Ozaro Whumang? - Roma. In via Tuscolana, la pista ciclabile è dei motociclisti - Otranto, un paesaggio fantascientifico nel laghetto di bauxite - Alle elezioni europee votate chi non fa niente - Call center, alcune app anti spam ci registrano - Taranto. Diga Pappadai: uno degli sprechi più grandi (non so...

9 maggio 2024

9 maggio 2024

StrixFactor, è tempo di musica e di imitazioni - I Partiti italiani, tra problemi con la legge ed elezioni europee - Truffe online: cercasi amica per la sorella - Imposta di successione, Valeria Marini svela ciò che lascerà ai suoi eredi - Rai, caos televoto e caso Travolta agitano la Vigilanza - Striscia il cartellone, «sei l'altra metà della mela... quella col verme!» - Volpini di Pomerania, cercasi risposte sui cuccioli - FrixMix visti da voi, tra coniglietti e grandine in studio - Mi...