News

La ricetta della Pasta con Tuco di Matias Perdomo e Simon Press

La ricetta della Pasta con Tuco di Matias Perdomo e Simon Press

La ricetta della Pasta con Tuco di Matias Perdomo e Simon Press

Matias Perdomo e Simon Press alla guida del ristorante Contraste di Milano, condividono le origini sudamericane, la curiosità, la voglia di sperimentare in cucina e la passione per l’Italia: qui, dopo varie esperienze in giro per il mondo, hanno trovato entrambi una seconda casa.

Da Contraste, aperto nel 2015 insieme all’amico e sommelier Thomas Piras, propongono una cucina d’avanguardia, mai scontata, capace di sorprendere gli ospiti a tavola.

Per Striscia la notizia presentano la Pasta con Tuco, ricetta dalla storia curiosa. È stata infatti ideata da Perdomo e Press per rivisitare un piatto sudamericano al 100%, prima di scoprire che il Tuco altro non è che il Tocco genovese, importato in Sudamerica da emigranti italiani negli anni ’30. 
 

Ingredienti:

Per la pasta:

– 400 g Farina “00”
– 300 g Tuorlo pastorizzato
– 5 g Olio EVO
– 3 g Sale

Per il ripieno:

– 500 g Polpa di manzo
– 500 g Mollica di pane
– 500 g Pomodoro in scatola
– 100 g Cipolla 
– 100 g Carota 
– 100 g Peperoni
– 100 g Vino rosso
– Sale q.b. 
 

Procedimento:

Per la pasta:

Impastare insieme tutti gli ingredienti. Lasciare riposare per 30 minuti in frigorifero. Stendere la pasta con la sfogliatrice. Spennellare metà della sfoglia con tuorlo di uovo, farcire con i bottoni di pane al “tuco”, coprire il ripieno con il resto della sfoglia di pasta. Tirare via la maggior quantità di aria, chiudere e coppare con il coppapasta della misura appropriata. 

Per il ripieno:

Soffriggere le verdure tagliate a cubetti. Prima che prendano colore aggiungere la carne. Rosolare brevemente, bagnare con il vino rosso. Fare evaporare bene l’alcool, aggiungere i pomodori pelati in scatola. Condire con sale. Cuocere a fuoco basso per 30 minuti. Filtrare con un colino. Immergere la mollica di pane in questo sugo. Stampare negli stampi di silicone a mezza sfera e abbattere di temperatura. Sformare i bottoni di pane al tuco.

Cuocere i ravioli in acqua bollente salata. Servire con formaggio grana grattuggiato e un poco della salsa al tuco.

Credits immagine: Onstagestutio.photo

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Il radicchio farcito di Tommaso Tonioni, il dessert che non ti aspetti

Il radicchio farcito di Tommaso Tonioni, il dessert che non ti ...

Paolo Marchi e lo chef Tommaso Tonioni (33 anni) presentano la ricetta del radicchio farcito con rape rosse, patate "Blu Star" e mela Abbondanza. Dagli studi artistici, alla passione per la musica rock a quella per la cucina. È la storia di Tonioni, che è passato dalla panificazione alla cucina moderna. Il suo radicchio nasce dal voler proporre un dolce usando però i vegetali, ed è perfetto da servire dopo i pasti.