News

Monopattini elettrici, un futuro con casco e targa?

Monopattini elettrici, un futuro con casco e targa?

Monopattini elettrici, un futuro con casco e targa?

Di monopattini e sicurezza in strada si discute molto, e anche Striscia la Notizia si è occupata più volte di questo argomento. Nella mattina del 22 dicembre se n’è parlato anche al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Pare che il governo pensi a introdurre l’obbligo di casco e di targa per i monopattini elettrici. Per il momento si tratta soltanto di un’ipotesi, ma a gennaio è previsto un altro incontro tra i tecnici del ministero per ufficializzare la proposta e verranno coinvolti anche altri soggetti, tra cui il ministero della Giustizia. Inoltre, si è discusso della situazione incidenti ed è stato deciso un incremento dei controlli, soprattutto la notte

Il caos delle regole

La normativa che regola (o non regola) l’utilizzo in strada dei monopattini elettrici è stata spesso oggetto di dibattito. La mancanza di norme chiare crea confusione. Striscia la Notizia ha provato in più occasioni a fare chiarezza, come in questo servizio di Max Laudadio, girato a Milano. Le immagini dell’uso scorretto che le persone fanno dei mezzi “di micromobilità elettrica” sembra dimostrare che molti non conoscono le regole di circolazione (oppure decidono di non rispettarle). 

Spostandosi di città, la situazione non cambia. L’inviato Luca Galtieri è stato a Torino: anche lì, tra regole infrante e incidenti, l’innovativo ed ecologico monopattino elettrico non sembra essere proprio sicuro…

È una bici o un motorino?

Un’altra questione spinosa è la categoria di appartenenza dei monopattini elettrici: sono più simili alle biciclette o ai ciclomotori? Si può multare un conducente che viaggia senza casco o patente? Nel servizio, la nostra inviata Rajae Bezzaz prova a dare una risposta.

Ultime News

tutte le news

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Chi è davvero il gran capo di BagniStar?

Max Laudadio torna a indagare su Bagni Star, la società che promette di ristrutturare i bagni in una settimana e che poi conclude i lavori dopo mesi oppure - come molti segnalatori hanno fatto sapere a Striscia - consegna lavori che presentano diversi problemi. L'inviato non riesce ad avere una risposta chiara su chi sia il boss della società: Roberto Guerra dice di essere solo il capo degli installatori, ma poi gira con un'auto da 300 mila euro e abita con sua moglie, che sarebbe solo una ...

Ascensori rotti. La storia di Damiano, intrappolato al settimo piano

Ascensori rotti. La storia di Damiano, intrappolato al settimo ...

Max Laudadio si trova a Milano e visita un palazzo di case popolari di "MM spa", società che gestisce il patrimonio immobiliare del Comune. L'inviato racconta la storia di Damiano, un ragazzo disabile che vive al settimo piano di un edificio provvisto di due ascensori che non funzionano. Così Damiano ogni giorno deve inventarsi nuovi stratagemmi per uscire di casa e Max cerca di aiutarlo a risolvere l'assurdo problema.

Fiume Olona, stanziati i fondi per smaltire i rifiuti dell'ex fabbrica INSA

Fiume Olona, stanziati i fondi per smaltire i rifiuti dell'ex ...

Max Laudadio torna a Cairate (Varese) per l'ex fabbrica INSA, di cui Striscia si era già occupata. Sulla riva del fiume Olona, dopo che l'azienda è stata sequestrata, sono stati abbandonati materiali e residui di detersivi dannosi per l'uomo e per l'ambiente. Una bomba ecologica. Ma finalmente la regione Lombardia ha stanziato i fondi per attivare lo smaltimento dei rifiuti tossici. Ci vorranno almeno tre anni: non ce ne dimenticheremo.

Una giornata cicaemozionante, regali di Babbo Natale per i super eroi

Una giornata cicaemozionante, regali di Babbo Natale per i super ...

Max Laudadio prende parte alla manifestazione dei volontari della Nazionale Italiana dell'amicizia Onlus che hanno organizzato una spedizione di Babbo Natale in alcune città del Nord Italia per raccogliere regali da consegnare ai bambini nei reparti pediatrici e oncologici degli ospedali. Il viaggio di Babbo Natale sulla sua slitta motorizzata parte da Biella passando per Arona, Brescia fino a molte altre città.

BagniStar, aumentano i prezzi del listino per le ristrutturazioni

BagniStar, aumentano i prezzi del listino per le ristrutturazioni

Dopo le numerosissime segnalazioni arrivate a Striscia da clienti scontenti, Max Laudadio torna a occuparsi di BagniStar, la società che promette il rifacimento del bagno in una settimana e, invece, ci impiega mesi e mesi. In questo nuovo servizio, l'inviato racconta di come negli ultimi giorni siano aumentati i prezzi del listino per le ristrutturazioni. Cosa sta succedendo? E siamo sicuri che i bagni rifatti dalla società abbiano le caratteristiche richieste per usufruire del bonus al ...