Le Ricette di Striscia

La ricetta dei “Tortellini ripieni” di Federico Sisti

La ricetta dei “Tortellini ripieni” di Federico Sisti

La ricetta dei “Tortellini ripieni” di Federico Sisti

Classe 1981, di Riccione, Federico Sisti cresce con un forte rispetto nei confronti del cibo e una passione per la cucina che lo spinge a frequentare l’istituto alberghiero nella sua città natale, cominciando a muovere già giovanissimo i primi passi nei ristoranti della Riviera, durante le stagioni estive e per i matrimoni.

Grande appassionato di surf, sempre alla ricerca delle onde migliori – reali e figurate – è animato da un profondo spirito di scoperta che lo spinge ben presto a spostarsi dall’Emilia Romagna per vivere nuove avventure. Così va prima a Milano, dove lavora al Luogo di Aimo e Nadia, due stelle Michelin, poi a Venezia all’Hotel Bauer, prima di tornare nel capoluogo meneghino dove prende le redini della cucina all’Osteria Il Ronchettino. Ma la ricerca dell’onda perfetta non si arresta e, nel 2021, arriva la grande svolta: Federico apre Frangente a Milano, uno spazio dove esprimere liberamente la propria creatività offrendo ai clienti un’esperienza di alta cucina in un’atmosfera rilassata.

Per il pubblico di Striscia La Notizia, Federico propone la ricetta dei “Tortellini ripieni di carne con Burro, aceto di vino rosso invecchiato 6 anni e bottarga di tonno di Cabras”: golosi tortellini arricchiti da un pizzico di acidità dato dall’aceto di vino rosso e impreziositi dalla sapidità della pregiata bottarga di muggine sarda.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca:

300 g Farina 00

200 g Semola rimacinata di grano duro

125 g Uovo intero

125 g Tuorlo

5 g Olio evo

3 g Sale

Per il ripieno:

100 g Carne di vitello tritata

75 g Manzo tritato

75 g Impasto di salsiccia fresca

35 g Prosciutto crudo dolce

50 g Parmigiano

Per comporre il piatto:

100 g Burro

Qualche goccia di aceto di vino rosso buono

1 limone

5 g Parmigiano reggiano stagionato 24 mesi

Bottarga di tonno di Cabras

Procedimento

Preparare il ripieno impastando tutti assieme gli ingredienti.

Preparare la pasta fresca: su una spianatoia di legno fare la fontana con le polveri, aggiungere il restante degli ingredienti e impastare il tutto fino ad avere un panetto omogeneo.

Coprire con la pellicola e lasciare riposare per 10 min fino a che la pasta si rilassi.

Con un matterello stendere la sfoglia e con una rotella o un coltello tagliare a quadretti di circa 3 cm per lato la pasta, adagiare al centro una pallina di ripieno e chiudere i tortellini.

Portare a bollore una pentola di acqua salata, cuocere i tortellini per qualche minuto.

In una padella sciogliere il burro senza farlo friggere e aggiungere due cucchiai di acqua di cottura dei tortellini.

Scolare i tortellini nella padella con il burro, farli cuocere per un minuto a fiamma moderata, mantecare con parmigiano, aceto e una leggera grattata sottile di buccia di limone.

Con un cucchiaio adagiare i tortellini nel piatto e con una microplane (grattugia) grattugiare un po’ di bottarga a piacere sopra i tortellini.

Ultime Ricette

tutte le Ricette

Potrebbero interessarti anche...

vedi tutti
Il risone all'impepata di cozze del ristorante sociale XFood

Il risone all'impepata di cozze del ristorante sociale XFood

Torna la rubrica enogastronomica di Paolo Marchi "Capolavori del mondo in cucina", con Vito Valente e Giovanni Ingletti del ristorante sociale XFood a San Vito dei Normanni (Brindisi), che propongono la ricetta del "Risone all'impepata di cozze". XFood coinvolge in sala e in cucina persone con disabilità: alla guida c'è Giovanni Ingletti, chef di lunga data che propone una cucina di territorio volta a prediligere sapori semplici nel rispetto delle materie prime.